Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

06/08/2013

Persiste il caldo africano: c'è il servizio Estate Sicura per anziani e persone sole

Fino al 31 agosto basta chiamare lo 0444 221020

In attesa dell'aria più fresca di origine atlantica che le previsioni meteo hanno annunciato per venerdì prossimo, in questi giorni anche a Vicenza sta persistendo il caldo africano che sta interessando tutta l'Italia. Come riportano le cronache dei giornali, sono numerose le persone in difficoltà, in particolare gli anziani, cui non a caso il sindaco Achille Variati aveva rivolto l'appello, già un paio di settimane fa, a non uscire nelle ore più calde, a bere molto, anche quando non se ne sente il bisogno per scongiurare il pericolo disidratazione, e soprattutto a rivolgersi al servizio “Estate sicura” (0444 221020), attivato dal Comune anche quest'anno.

Dallo scorso 15 giugno, infatti, e fino al 31 agosto, ad Estate Sicura possono essere segnalate emergenze, pure piccole, o essere richieste informazioni, anche da parte di familiari o vicini di casa di anziani e persone sole, per ottenere una risposta tempestiva a inconvenienti o problemi di vario genere che possono verificarsi a causa delle criticità legate alle temperature elevate o anche solo per la sensazione di solitudine e scarsa protezione dovuta alla partenza per le vacanze di parenti ed amici.

Attivo tutti i giorni (sabato e festivi compresi) dalle 7 alle 24, al centralino risponde un operatore della polizia locale, che ha il compito di mettere in contatto i cittadini in difficoltà con i servizi collegati al progetto di assistenza.

Giunto ormai all'undicesima edizione, il servizio sta diventato sempre più popolare in città. Basti pensare che nello stesso periodo (15 giugno – 5 agosto), nel 2012 furono 48 le chiamate arrivate al centralino (appena una trentina nel 2011), mentre quest'anno sono state già 78, con picchi di 4-5 telefonate al giorno. La maggior parte sono per richieste di interventi socio-sanitari o di assistenza domiciliare (circa 35) e per richieste generiche di informazioni (circa 30). A seguire alcune telefonate arrivano per richiedere il pronto intervento per guasti di acqua, luce e gas, altre per la consegna a domicilio dei pasti o dei farmaci con ricetta (servizio diurno rivolto ad anziani ultrasettantacinquenni, diversamente abili, non autosufficienti).

Promossa dall'assessorato alla comunità e alle famiglie, la rete interistituzionale e del privato sociale di “Estate sicura” è costituita da polizia locale, servizio decentramento, protezione civile comunale, consulta comunale degli anziani, Aim, Auser Filo d’argento, comando provinciale vigili del fuoco, consorzio Prisma, Ulss 6, Euroristorazione, Federfarma, Ipab, associazione Ozanam, Aim Amcps.

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza