Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

31/07/2013

Ncaa Italy tour, torneo estivo di basket con le università americane

Il Palazzetto dello sport di Vicenza ospiterà le partite dell'8, 13, 14, 18, 19 agosto

Ncaa Italy tour” è il torneo estivo di basket con le migliori squadre delle università americane che viene proposto quest'anno nella sua seconda edizione e che si terrà a Vicenza, Padova e Riva del Garda dall'8 agosto al 3 settembre.
L'iniziativa è organizzata dal team di “Ncaa Italy tour” con l'assessorato alla formazione del Comune di Vicenza che metterà a disposizione il Palazzetto dello Sport di via Goldoni e con il patrocinio del Consolato americano.
L'ufficio turismo dell'assessorato alla crescita del Comune di Vicenza, con il Consorzio Vicenza è, supporterà l'organizzazione nell'accoglienza degli ospiti statunitensi offrendo l'opportunità di conoscere le bellezze culturali della città e della provincia.
Ncaa Italy tour” è stato presentato oggi dall'assessore alla formazioneUmberto Nicolai, Ales Masetto, General Manager Ncaa Tour, Marco Fabbian, Marketing & Comunication Manager Ncaa Tour, Fabio Bellenghi, General Manager Dream Team Italy Sports e Alvaro Amador-Muniz Assistant Public Affairs Officer US Consulate Milan. Erano presenti inoltre Piera Moro, sindaco di Marano e presidente dei Villaggi Sos con Giovanni Vignato, Luca Cescato presidente provinciale e Nicola Giuriolo, direttore team Vicenza basket in carrozzina.
In questi giorni in cui stiamo assegnando le palestre alle società sportive notiamo un incremento dell'attività giovanile nell'ambito della pallacanestro – ha dichiarato l'assessore alla formazione Umberto Nicolai -. E l'evento “Ncaa Italy tour” ci auguriamo possa essere un incentivo per tutti quei giovani che desiderano avvicinarsi a questa disciplina e per dare loro l'opportunità di vedere sul campo atleti di alto livello nel palazzetto dello sport di via Goldoni.”
Dopo l'esordio dello scorso anno “Ncaa Italy tour” si espande sul territorio del Veneto – ha precisato Ales Masetto, General Manager Ncaa Tour -. Nel 2012 le partite si sono svolte nei Comuni di Schio, Bassano, Dueville e Creazzo. Quest'anno invece le partite “vicentine” si disputeranno tutte al Palazzetto dello sport di Vicenza. Inoltre verranno coinvolte anche Padova, in particolare Montegrotto e San Martino di Lupari, e Riva del Garda. Gli atleti statunitensi, dai 17 ai 21 anni, che daranno dimostrazione dell'alto livello dei programmi sportivi d'oltreoceano, si scontreranno con formazioni composte da atleti provenienti da Vicenza o dal Veneto della stessa fascia d'età con alcuni inserimenti di senior.
L'iniziativa vuole trasmettere dei valori etici e sociali attraverso la promozione del basket per far avvicinare i giovani a questo sport di squadra.
L'incasso delle partite sarà parzialmente devoluto ai Villaggi SOS e cercheremo anche di organizzarci per accompagnare alle partite i giovani ospiti di queste strutture. “Ncaa Italy tour” è possibile grazie agli sponsor e ai numerosi volontari.
L'obiettivo di Ncaa Italy Tour è di riuscire da un lato a coinvolgere sempre di più la comunità americana italiana e dall'altro di portare gli appassionati di basket a conoscere il fantastico mondo delle università statunitensi.
Il tour 2013 si terrà in partnership con Develon, player internazionale che opera nel mondo della comunicazione digitale, che permetterà alla manifestazione di avere un approccio immediato alla comunicazione, grazie al sapiente utilizzo di molteplici social network.
Parte degli incassi dell'iniziativa andranno a Onlus “Villaggi Sos” di Vicenza.
Le partite si giocheranno contro squadre formate da all-star maschili e femminili composte dai migliori giocatori del Veneto e non solo che hanno aderito all'iniziativa, ad eccezione della partita del 3 settembre che vedrà scontrarsi Stanford e Fila San Martino di Lupari Femminile.
Al Palazzetto dello sport di Vicenza si terranno le partite dell'8 agosto (Rhode Island Rams Men), del 13 (Ago Arkansas Razobacks Women), del 14 Ago (Dayton Flyers Women e Clemson Tigers Men), del 18 (St. Joseph Hawks Men) e del 19 (Loyola Ramblers Women ). Tutte inizieranno alle 20.30, il doppio incontro del 14 agosto prevede una prima partita alle 18 e una seconda alle 20.30.
Inoltre il programma prevede anche una partita di basket in carrozzina che si terrà il 18 agosto alle 20.30.

Il costo del biglietto è di 5 euro per ogni gara, i bambini sotto i 12 anni entrano gratis. lngresso gratuito per le donne alla partita del 19 agosto a Vicenza.

E’ possibile acquistare i biglietti il giorno della gara presso il Palazzetto dello sport, oppure nei giorni antecedenti presso il negozio Wind di Piazza Matteotti a Vicenza.

Informazioni: http://vicenzancaatour.com

Calendario della manifestazione

8 agosto: Rhode Island Rams Men - Vicenza

12 agosto: Kansas State Wildcats Women -Montegrotto (Padova)

13 agosto: Arkansas Razobacks Women - Vicenza

14 agosto: Dayton Flyers Women - Vicenza

14 agosto: Clemson Tigers Men - Vicenza

17 agosto: St. Joseph Hawks Men - Montegrotto (Padova)

18 agosto: St. Joseph Hawks Men - Vicenza

19 agosto: Loyola Ramblers Women - Vicenza

21 agosto: Loyola Ramblers Women - Riva del Garda

3 settembre: Stanford Women - San Martino di Lupari (Padova)

 

Sponsor

Come ogni anno Ncaa Italy Tour si avvarrà del supporto di numerosi sponsor che accompagneranno con il loro nome o il loro marchio le partite con i giocatori del college. Quest'anno l'elenco degli sponsor comprenderà: Sol Smoke Out Lucernari, Villa delle Rose, Victory, Villa Bonin, Gino Carretta Settant8, Birracrua, Wind Vicenza, Toro Assicurazioni, Rasotto Group

 

Squadre Maschili

RHODE ISLAND RAMS

L'università di Rhode Island sarà la prima ad esibirsi all’Ncaa Tour 2013. L’8 agosto scenderà in campo una squadra dalla grande tradizione cestistica, che vanta tra gli ex giocatori il veterano Nba Lamar Odom. Può una squadra avere un record di 8-21 in una stagione e competere per il titolo della sua conference (la Atlantic 10) l’anno successivo? Assolutamente. I Rams sono attesi infatti a una netta inversione di tendenza la prossima stagione, grazie all'innesto di giocatori che hanno indossato la cosidetta redshirt l'anno scorso: Gilvydas Biruta (Rutgers), Jarelle Reischel (Rice), e Deshon "Biggie" Minnis (Texas Tech). Si tratta di 3 trasferimenti di alto livello capaci di incidere subito per Rhode Island.

Coach Dan Hurley, al suo secondo anno, ha promosso anche il Ifeanyi Onyekaba, un lungo di stazza ma anche mobile (anche lui red shirt la scorso anno), che con ogni probabilità sarà il centro titolare della prossima stagione. I Rams potranno contare poi sul nucleo della passata stagione, dal miglior marcatore del girone di ritorno dell'Atlantic 10 Xavier Munford (17,4 ppg), fino a giocatori affidabili come Mike Aaman, Jordan Hare, e Mike Powell. Dal reclutamento arriveranno invece la guardia Matthews CE, alta e fisicamente potente e Hassan Martin, grande rimbalzista ed attaccante con uno spiccato atletismo. Trovata la giusta intesa e la chimica tra vecchi e nuovi giocatori, i Rams potrebbero agevolmente passare dalle sole 8 ad almeno 20 vittorie la prossima stagione. E lo spettacolo partirà proprio all'Ncaa Tour 2013.

 

SAINT JOSEPH'S HAWKS

Parlare di Saint Joseph's significa parlare di coach Phil Martelli, figura di riferimento nella storia sportiva dell’ateneo e della Ncaa. L'allenatore quest’anno guiderà le aquile di Philadelphia per la 17esima stagione consecutiva ed è chiamato a riscattare un campionato (quello scorso) non all'altezza delle aspettative. Gli Hawks erano infatti considerati addirittura tra le squadre di vertice della Atlantic 10 e invece sono riusciti al primo turno del torneo di conference e al primo turno del NIT. Non è la prima volta in carriera che coach Martelli affronta un momento di difficoltà: alla fine degli anni '90 Saint Joseph's inanellò tre stagioni complesse, che però furono seguite da un campionato da 26 vittorie (nel 2000-01) e da una corsa arrestatasi solo al 2° turno del torneo Ncaa. Da allora e per sei stagioni consecutive gli Hawks hanno raggiunto il torneo, con menzione particolare per l'annata 2003-04, quando Jameer Nelson e Delonte West condussero gli Hawks ad un record di 27-0 in regular season, perdendo poi di soli due punti nella semifinale della Final Four. Leader designato del team è Langston Galloway, play/guardia del 1991 che ha chiuso l'anno da junior con 13,8 punti, 3,6 rimbalzi e 2,3 assist in 35,7 minuti di utilizzo. Il motto della squadra "The Hawks Will Never Die" (L’aquila non morirà mai), che accompagna da anni Saint Joseph's, è garanzia di professionalità e spettacolo. Appuntamento il 17 Agosto a Padova nel Palasport di Montegrotto, ed il 18 Agosto al Palazzetto dello Sport di via Goldoni a Vicenza.

 

CLEMSON TIGERS

Il college di Clemson gode di grande blasone nella Ncaa e soprattutto gioca in una delle conference più competitive della Ncaa ovvero nella ACC dove militano anche università del calibro di Duke o North Carolina. Proprio l'alto tasso di talento della conference la scorsa stagione ha costretto Clemson a un record negativo, ma quest'anno molti giocatori sono attesi a un salto di qualità grazie alla maggiore maturità cestistica. Stella dei Tigers è K.J. McDaniels, classe 1993, una guardia ha appena concluso l'anno da sophomore con 10,9 punti e 5 rimbalzi in 27,5 minuti a partita considerato una possibile scelta per la Nba. Clemson annovera tra gli ex giocatori più famosi Horace Grant, vincitore di quattro titoli Nba, il mitico Terrel McIntyre che ha condotto la Montepaschi Siena a molti successi in Europa, e Trevin Booker chiamato con la scelta n° 23 dai Minnesota Timberwolves e subito ceduto ai Washington Wizards nel draft del 2010. Preparatevi quindi a un’altra bella sfida ricca di talento e intensità agonistica. Appuntamento il 14 agosto al Palazzetto dello Sport di via Goldoni a Vicenza, per una serata all’insegna dello sport e del divertimento.

 

Squadre femminili

KANSAS WILDCATS

La squadra nonostante i problemi di fine stagione causati da cinque infortuni che hanno ridotto il roster a sette giocatrici per le ultime 14 partite della stagione (record di 16-17, 5-13 nella Big 12) ha raggiunto la postseason per la 11° volta in 12 stagioni venendo chiamata a disputare il WNIT 2013, il secondo più importante torneo di fine anno. Nel 2013 Kansas State ha superato il primo turno del campionato della Big 12 (vittoria 51-49 contro Texas) per la 13° volta nella sua storia e per la quinta stagione consecutiva.

Fra le giocatrici simbolo della squadra si segnala Brittany Chambers, per tre volte inclusa nel primo quintetto della Big 12 e tra le WBCA All-Region 5. La Chambers è l'unica giocatrice della conference che ha messo insieme in stagione 600 punti (ha chiuso a 690, record per singolo anno) oltre a 250 rimbalzi e 100 assist, la seconda giocatrice nella storia del college e della Big 12 a raggiungere questo traguardo.

 

ARKANSAS RAZORBACKS

Coach Tom Collen ha reclutato un interessante gruppo di giocatrici per la stagione 2013-14 posizionando l'università al 20° posto della classifica Espn. Con la firma della numero 17 Jessica Jackson, le Razorbacks hanno una giocatrice considerata dagli esperti "capace di cambiare la partita in ogni momento”. Si tratta di un'atleta che può giocare in due ruoli e la sua posizione (interna o esterna) potrebbe generare mis-match favorevoli. Il team ha reclutato anche 4 guardie di alto livello: McKenzie Adams, Kelsey Brooks, Bria Pitts e Khadijah West. Tutte giocatrici, insieme a Jackson valutate cinque stelle nel ranking relativo alle nuove giocatrici.

 

LOYOLA RAMBLERS

Le Loyola Ramblers si presentano all’Ncaa Tour per il secondo anno consecutivo e la squadra dell’ateneo di Chicago avrà in panchina un nuovo coach: nientemeno che Sheryl Swoopes, una delle più vincenti giocatrici americane di sempre, così forte da essere la prima ad avere delle scarpe della Nike dedicate (le Air Swoopes). L'obiettivo dichiarato è "fare in modo che le Rambler possano essere considerate ogni anno tra le pretendenti al titolo” ha spiegato il direttore sportivo Grace Calhoun. Per riuscirci, Loyola potrà contare su 3 giocatrici che hanno già detto la loro nella Horizon League: Simone Law (centro di grande fisicità), Katie Fought (guardia tiratrice mortifera da fuori), e Taylor Jones (point guard di grande talento). Le ragazze saranno impegnate a Vicenza e a Riva del Garda rispettivamente il 18 ed il 21 agosto. La gara di Vicenza sarà ad ingresso gratuito per tutte le donne, che avranno inoltre diritto ad un pass per entrare gratuitamente nella ciscoteca Villa Bonin. Un’occasione da non perdere per tutti gli amanti dello sport e del divertimento.

 

DAYTON FLYERS

La squadra nella scorsa stagione è rimasta stabilmente nella classifica (ranking) delle migliori 25 degli Usa arrivando fino all'11°posizione assoluta e ha concluso la stagione al 15° posto. Il team ha chiuso imbattuta l'anno nella Atlantic 10 (14 vittorie e 0 sconfitte) riuscendo a vincere il titolod ella conference e fissando il nuovo record del college per numero di vittorie in una stagione (28) dal 1986, quando è nato il programma di Division I. Il coach, Jim Jabir, è arrivato anche in finale per il riconoscimento quale miglior coach dell'anno e miglior coach dell’Atlantic 10, grazie alla percentuale di vittorie conseguite con una formazione giovanissima (la sesta per età della nazione). Tra le giocatrici che potremo ammirare a Vicenza si sono distinte la freshman Amber Dane (rookie of the year della Atlantic 10), e Andrea Hoover (primo quintetto della conference). La squadra giocherà mercoledì 14 Agosto, prima della gara maschile che vedrà protagonisti i Clemson Tigers.

 

STANFORD CARDINALS

La stagione 2012-13 di Stanford si è conclusa prima del previsto, ma le Cardinals hanno molti motivi di cui essere orgogliose. Stanford ha collezionato 33 vittorie,superando le 30 vittorie a stagione per la sesta volta consecutiva. Ha inoltre raggiunto il torneo NCAA per la 26^ volta, fissando il terzo miglior record nazione. Stanford ha anche vinto per la 13^ volta di fila il titolo Pac-12, la conference in cui milita l’università Californiana.

Da tenere d’occhio Chiney Ogwmike, che ha portato a termine la miglior stagione da junior di tutta la storia delle Cardinals. La Ogwumike ha guadagnato il consenso di tutti gli esperti, ricevendo i titoli All-America e guidando le Cardinals durante l’ottima stagione disputata.

 

 

 

Galleria fotografica

Da sinistra: Moro, Nicolai, Masetto, Amador-Muniz, Fabbian, Bellenghi Volantino (fronte) Volantino (retro)

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza