Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

12/07/2013

Tensostrutture: trovate le società che gestiranno gli impianti di Maddalene e di via Turra

Per un anno in via provvisoria. Nicolai: “Porte aperte a tutte le attività di quartiere”

Completate in poco tempo, le due nuove tensostrutture di via Turra e Maddalene sono pronte per essere utilizzate dai cittadini. Non potendole però gestire direttamente, il Comune ha dovuto trovare due associazioni cui affidare la gestione degli impianti. E dopo vari incontri con le società locali, si sono rese disponibili, per la tensostruttura di Maddalene, la Sport.Vi (collegata al comitato provinciale della Federazione italiana pallavolo), mentre per la tensostruttura di via Turra, la società di calcio San Francesco Ariston (in quest'ultimo caso si era offerta anche la Csa.In., che ha diffusione provinciale, ma il Comune gli ha preferito la San Francesco in quanto società presente del quartiere).

Come era stato detto l'anno scorso durante le assemblee di quartiere – ha spiegato stamattina a palazzo Trissino l'assessore alla formazione Umberto Nicolai, dopo l'approvazione delle relative delibere da parte della giunta comunale – le nuove tensostrutture dovranno ospitare le attività di tutte le associazioni del quartiere, non solo di carattere sportivo. Porte aperte quindi a riunioni, assemblee e incontri. Essendo però impianti nuovi per la nostra città, non ne conosciamo i costi di gestione. Di qui la decisione di procedere ad una gestione sperimentare di un anno, fino al 30 giugno 2014, così da stabilire i parametri per la gara che avvieremo successivamente per affidarne la gestione per una durata più lunga”.

L'assessore ha quindi spiegato che entrambe le società avranno l'incarico di aprire, chiudere, pulire e custodire l'impianto, e di pagare, oltre alla Tares, le utenze (elettricità, acqua, riscaldamento). È stato inoltre stabilito che, mentre le scuole usufruiranno gratuitamente delle strutture al mattino, le società sportive al pomeriggio pagheranno l'uso dell'impianto 15 euro all'ora e 25 euro per le partite. In via Turra inoltre la sala polivalente dell'impianto non rientra nella convenzione perchè resterà gestita dagli uffici circoscrizionali.

Chi gestisce impianti di questo tipo – ha evidenziato l'assessore - parla di un costo annuo di sola energia pari a 15-20 mila euro. È evidente quindi che qui non ci guadagna nessuno. Anzi, ringrazio la Sport.Vi e la San Francesco perchè, di fatto, fanno un favore all'amministrazione comunale e alla cittadinanza”.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza