Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

16/05/2013

Festival Jazz, concerti del 18 maggio

Enrico Rava (foto di Giuseppe Pino)

Sabato 18 maggio l’edizione 2013 del festival New Conversations – Vicenza Jazz giunge alla sua conclusione. E ancora una volta ci saranno ospiti musicali rimarchevoli sui vari palcoscenici del festival. Il Teatro Olimpico (ore 21) sarà la cornice per l’esibizione di un inedito quintetto di Enrico Rava, che con la sua tromba affronterà le memorie jazzistiche della West Coast californiana, assieme aDino Piana (trombone), Julian Oliver Mazzariello (pianoforte), Dario Deidda (contrabbasso) e Amedeo Ariano (batteria).
Al Jazz Cafè Trivellato Bar Borsa in Piazza dei Signori (ore 22; ingresso gratuito), una sferzata futuristica verrà dagli archetti del Balanescu Quartet: Alexander Balanescu (violino), James Shenton (violino), Kathryn Wilkinson (viola) e Nicholas Holland (violoncello), capaci di affrontare le musiche più cool e alternative con la più classica delle strumentazioni.

L’ultima giornata di Vicenza Jazz 2013 sarà cosparsa di innumerevoli occasioni sia di svago musicale che di impegno didattico. La musica risuonerà in ogni angolo della città: dai Giardini Salvi, dove alle ore 16 si ascolterà il Perry’s Quartet, a Piazza San Lorenzo, dove alle ore 16 ci sarà la GBO Funk and Jazz Orchestra, a Palazzo Chiericati, dove alle ore 18 si terrà il concerto finale del workshop di violoncelli a cura di Ernst Reijseger, con il Celling Stones Ensemble diretto da Annalisa Petrella. Più tardi Massimo Barbiero (batteria, percussioni), Marcella Carboni (arpa, loop) e Maurizio Brunod (chitarra, loop) affiancheranno il poeta José Maria Mico alle Gallerie di Palazzo Leoni Montanari (ore 19). In serata la Notte dei Musei offrirà nuove occasioni di ascoltare jazz dal vivo in un ambiente suggestivo, con il Perry’s Trio nel Cortile delle Gallerie di Palazzo Leoni Montanari (ore 22:30).

Ma Vicenza Jazz comprende anche momenti di studio e riflessione sui fatti del jazz: com’è il caso dei convegni “Musicoterapia: Arte della Relazione” (a Palazzo Bonin Longare, ore 9), e “Bilancio sociale del jazz in Italia” (ViArt, ore 15, a cura dell’associazione I-Jazz). Ernst Reijseger, protagonista di un concerto speciale la notte del 17 maggio, terrà infine una masterclass per violoncellisti al Conservatorio “Pedrollo” (ore 15).

Il festival New Conversations – Vicenza Jazz 2013 è organizzato dall’assessorato alla cultura del Comune di Vicenza, in coproduzione con Aim Vicenza e Trivellato Mercedes Benz, in convenzione con la Società Groove per il Bar Borsa, quindi con il contributo della Regione Veneto e del Ministero per i beni e le attività culturali, il sostegno di alcuni importanti sponsor fra cui Veneto Banca e l’attiva collaborazione di Confcommercio Vicenza, oltre che dell’Orchestra del Teatro Olimpico e del Conservatorio Pedrollo di Vicenza.

 

La personalità di Enrico Rava è a suo modo unica per il modo in cui ha saputo dare frutti eccellenti sia nel campo dell’avanguardia (specie nella prima parte della sua carriera) che della tradizione.

Negli ultimi anni Rava ha spinto l’acceleratore su alcune situazioni particolarmente raccolte e intimiste (come i duetti con Stefano Bollani, Danilo Rea, Julian Oliver Mazzariello, Giovanni Guidi) come pure su una formazione magniloquente come il Parco della Musica Jazz Lab. Ma in tutto questo elaborare nuove combinazioni musicali, il quintetto rimane l’organico fondamentale dell’attività del trombettista triestino, tanto da assumere innumerevoli varianti per dare sempre nuova linfa alla strumentazione: al Quintet ufficiale nel corso del tempo si sono affiancati l’Under 21, il New Generation, il Rava Tribe, l’US Quintet. Quello che si ascolterà a Vicenza è una nuova incarnazione di questo format: in particolare, l’inserimento in front line di un veterano come il trombonista Dino Piana aiuterà il gruppo a imboccare la strada sonora che porta verso le frasi distese e i ritmi rilassati della West Coast statunitense, dove il suono della tromba era quello di Shorty Rogers, Pete Candoli, Chet Baker e il trombone era quello di Bob Brookmayer.

Il Balanescu Quartet, fondato nel 1987 dal violinista rumeno Alexandre Balanescu, è un quartetto d’archi la cui identità è plasmata dalla personalità visionaria del suo leader. Balanescu ha infatti proiettato ben oltre i confini della musica classica l’organico cameristico per eccellenza. I quattro del Balanescu, abituati alle pagine della musica colta contemporanea, si muovono perfettamente a loro agio anche di fronte all’imprevedibilità della libera improvvisazione e alle forme accattivanti della musica popolare.

L’audace apertura stilistica del Balanescu Quartet ha portato questo ensemble verso un notevole successo internazionale, scandito anche da collaborazioni non sempre ortodosse, come quelle con David Byrne, Philip Glass, Gavin Bryars, Michael Nyman, John Lurie, Carla Bley, Rabih Abou Khalil, i Pet Shop Boys. Ma i Balanescu sono intraprendenti anche nelle scelte di repertorio: hanno suscitato scalpore, nei loro programmi concertistici, i personali arrangiamenti di musiche dei Depeche Mode, i Kraftwerk, Ryuichi Sakamoto.

 

Informazioni:

Assessorato alla Cultura – Ufficio Festival

Levà degli Angeli, 11 Vicenza

Tel.: 0444 221541 – 0444 222101

e-mail: info@vicenzajazz.org

web: www.vicenzajazz.org

 

Direzione artistica: Riccardo Brazzale

Direzione artistica Jazz Cafè Trivellato Bar Borsa: Luca Berton

  

BIGLIETTI

Teatro Olimpico: Enrico Rava Quintet

intero: 25 euro + d.p.

ridotto*: 20 euro + d.p

*ridotto valido per giovani fino ai 30 anni, over 65, associazioni culturali musicali, Touring Club Italiano, dipendenti Comune di Vicenza, dipendenti AIM

 

PREVENDITE

- biglietteria del Teatro Comunale Città di Vicenza

viale Mazzini, 39 Vicenza - tel. 0444 324442 - biglietteria@tcvi.it
dal martedì al sabato dalle 15:30 alle 18:30

il martedì, mercoledì, giovedì anche dalle 10:30 alle 13:00

- on line: www.tcvi.it

- sportelli della Banca Popolare di Vicenza

Giorno dello spettacolo: alla biglietteria del teatro da un'ora prima dell'inizio della rappresentazione (senza diritto di prevendita)

 

CONCERTO JAZZ CAFÈ TRIVELLATO BAR BORSA

Ingresso libero


INGRESSO LIBERO

Laddove non diversamente specificato

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza