Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

06/04/2013

Inaugurazione della tensostruttura sportiva di Maddalene: è un palazzetto dello sport

Variati: “Ora massimo impegno per la bretella, ma serve la collaborazione di Provincia e Regione”

La tensostruttura di Maddalene in via Cereda è pronta. Questa mattina il sindaco Achille Variati, gli assessori allo sport Umberto Nicolai e ai lavori pubblici Ennio Tosetto e numerosi altri amministratori e cittadini hanno festeggiato il taglio il nastro del nuovo impianto sportivo con la benedizione del parroco don Antonio Bergamo.

Si tratta dell'inaugurazione della prima delle tre grandi tensostrutture volute dall'amministrazione Variati nei quartieri di Maddalene, San Francesco e Ospedaletto, dove mancavano impianti sportivi all'altezza delle esigenze della comunità.

“Sarà una struttura per lo sport dei giovani – ha detto il sindaco – ma anche per l’attività di mantenimento di adulti e anziani. Sarà un luogo dove organizzare spettacoli, incontri, riunioni. Sarà lo spazio per l’aggregazione di una comunità viva. E’ una delle numerose risposte che questa amministrazione ha dato a Maddalene. Per altre questioni ancora aperte ci stiamo impegnando al massimo. E in cima alla lista delle priorità c’è la realizzazione della bretella stradale indispensabile per alleggerire il traffico della strada Pasubio. Il Comune ha fatto e sta facendo tutto quanto è nelle sue possibilità per arrivare al bando di gara per la realizzazione dell’opera. Ma ora, mettendo da parte qualsiasi logica preelettorale, serve la collaborazione di Regione e Provincia”. L’obiettivo di Variati, infatti, è che il ruolo di stazione appaltante della variante passi dalla società Autostrada, di cui è presidente il commissario della provincia Attilio Schneck, a Veneto Strade, perché per legge questo ente regionale potrebbe lanciare immediatamente l’appalto dell’opera già inserita nella programmazione triennale regionale.

“Ma oggi – ha concluso Variati – festeggiamo questo nuovo palazzetto dello sport che è già una realtà”.

“Abbiamo pensato a un impianto versatile – ha aggiunto l’assessore allo sport Umberto Nicolai - dove poter offrire più opportunità di gioco e di ritrovo ai giovani e agli adulti non solo di Maddalene. Adesso sta a voi cittadini consumarlo”.

“Realizzata grazie ad un accordo con la parrocchia proprietaria dell’area – ha ricordato l’assessore ai lavori pubblici Ennio Tosetto - la tensostruttura di Maddalene è stata costruita a tempo di record, malgrado il maltempo di questi mesi, grazie all’impegno del settore Lavori pubblici e grandi opere del Comune, diretto dall’ingegner Giovanni Fichera, e alle imprese Sartori di Padova e Edile Abbadesse di Vicenza che si sono occupate rispettivamente dell’impianto e degli spogliatoi”.

Il nuovo palazzetto di Maddalene misura 38 metri per 23 ed è alto circa 11 metri. La superficie da gioco è posata su una platea in calcestruzzo armata coperta da pavimentazione in pvc dove sono stati segnati i campi delle diverse discipline sportive. Sulla copertura in legno lamellare, proveniente da zone a riforestazione programmata, è stata appoggiata una membrana in pvc.

Il costo della struttura è stato di 350 mila euro, coperti con la vendita delle quote dell'Autostrada, a cui va aggiunto quello degli spogliatoi di 310 mila euro, per il quale sono stati utilizzati ricavi provenienti dalla vendita di San Rocco, per un totale di 660 mila euro.

Terminati i lavori, in queste ultime settimane il nuovo impianto è stato infatti dotato delle attrezzature sportive per la pratica delle diverse discipline, dalle porte da calcetto e pallamano alla rete da pallavolo. Gli spogliatoi sono stati arredati con panche e appendini.

Nel rispetto delle normative Coni, oltre alle attività sociali e ricreative e a gare sportive amatoriali, la tensostruttura potrà ospitare anche competizioni agonistiche vere e proprie, trasformandosi in piccolo palazzetto dello sport di quartiere.

Anche la tensostruttura del quartiere di San Francesco è stata completata in questi giorni è verrà inaugurata dall'amministrazione comunale martedì.

Per quella di Ospedaletto, invece, si dovrà attendere maggio perché il via ai lavori ha dovuto aspettare la definizione dell'accordo con il proprietario della porzione di terreno, di circa 15 metri di lunghezza, che si deve attraversare per accedere all’impianto.

Tutte e tre le tensostrutture sono state progettate dal settore Lavori pubblici e grandi opere che ha seguito anche la direzione lavori.

Galleria fotografica

L'inaugurazione della tensostruttura di Maddalene L'inaugurazione della tensostruttura di Maddalene L'inaugurazione della tensostruttura di Maddalene L'inaugurazione della tensostruttura di Maddalene L'inaugurazione della tensostruttura di Maddalene L'inaugurazione della tensostruttura di Maddalene L'inaugurazione della tensostruttura di Maddalene L'inaugurazione della tensostruttura di Maddalene L'inaugurazione della tensostruttura di Maddalene L'inaugurazione della tensostruttura di Maddalene

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza