Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

03/04/2013

"Lavaboys", il 5 aprile al Teatro Bixio con Nautilus Cantiere Teatrale

Foto di Fabio Zanotto

Una divertente pièce, un’ambientazione quantomeno insolita: il bagno. Dopo il successo della scorsa stagione, al suo debutto, torna, a grande richiesta, Lavaboys (Creme, specchi, amanti e lavandini), commedia umoristico-grottesca di Loretta Simoni, che andrà in scena venerdì 5 aprile alle ore 21 al Teatro Spazio Bixio (in via Mameli 4 a Vicenza), nell’ambito della 7a edizione della rassegna Teatro Elemento Naturalmente diversi.

La trasposizione scenica del racconto della Simoni, già autrice di un altro esilarante testo, Niente bidè, siamo inglesi, è a cura di Nautilus Cantiere Teatrale, per la regia di Piergiorgio Piccoli, e vede sul palcoscenico Daniele Berardi, Paolo Esposito, Anna Farinello, Valentina Ferrara, Adriano Marcolini e Matteo Zandonà. La produzione è sostenuta dall'azienda Stocco Arredo Bagno di San Giorgio in Bosco, in provincia di Padova.

Il bagno, dunque, è lo scenario delle vicende narrate da Lavaboys: la trama si dipana per l’appunto attorno a un piccolo, ma sciagurato, incidente che avviene in un lavabo. Protagonisti della vicenda sono Aldo, manager piacente e di bell’aspetto, dedito a una cura maniacale del corpo, e Jennifer, la sua amante. Franco, idraulico dallo charme casareccio e Iris, la sua amante. Solange, profumiere e attore di cabaret con un gruppo di drag-queen a tempo perso; Sergio Lodati, il capo di Aldo, severo e irreprensibile capitano d’industria.

Un banale incidente mette in moto una serie di contrattempi avventurosi che coinvolge i boys del racconto e, di conseguenza, anche le girls. E a un certo punto la linea di demarcazione tra boys and girls sfumerà nell'indefinibile... Per fortuna l'irreprensibile e severo Lodati rimetterà le carte a posto. Almeno così sembra. Una storia che si sviluppa tra segreti di famiglia, passioni inconfessabili, psicosi cosmetiche, equivoci e malintesi, fino al colpo di scena finale.

La stagione allo Spazio Teatro Bixio è realizzata con il Comune di Vicenza, il sostegno della Regione Veneto, Fondazione Antonveneta e un piccolo supporto di Anthea, e vede il patrocinio dell’Amministrazione Provinciale, la collaborazione con Rete Veneta Piccoli Spazi Teatrali, TVA Vicenza e Biblioteca Civica Bertoliana.

Biglietto intero 10,00 €, ridotto 8,00 €. E’ consigliata la prenotazione al nr. 345/7342025.

 

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza