Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

17/01/2013

Casa per la pace, a breve la nuova sede in via Porto Godi

A un anno dalla chiusura dei locali di contrà Porta Nova, la Casa per la Pace avrà presto una nuova sede in via Porto Godi 2, una laterale di viale Fiume, occupata fino a poco tempo fa dall'Ulss 6. Con l'occasione, peraltro, l'amministrazione comunale ha deciso di rafforzare la struttura aperta a tutte le associazioni vicentine, gruppi e singoli cittadini impegnati sui temi della pace, della nonviolenza, dei diritti umani e della cooperazione internazionale. Lo ha annunciato questa mattina a palazzo Trissino l'assessore alla famiglia e alla pace Giovanni Giuliari, che ha spiegato: “Esattamente a 20 anni dall'istituzione della Casa per la pace da parte del consiglio comunale, quest'anno la struttura potrà contare su una sede più ampia rispetto a prima: sarà infatti in grado di ospitare, oltre alla segreteria, al centro di documentazione e a due sale per incontri, anche l'attività dei volontari in servizio civile e l'ufficio pace del Comune, attualmente composto da una persona che segue tutte le politiche dell'amministrazione per favorire la pace, in coerenza con quanto prevede lo Statuto del Comune”.

La chiusura della sede precedente venne disposta nei primi giorni del 2012 per ragioni di sicurezza in seguito al cedimento di un solaio negli appartamenti Erp della palazzina comunale all'incrocio tra via Bonollo e contrà Porta Nova. “In realtà la sede della Casa per la Pace – ha ricordato Giuliari - non subì in quell'occasione danni diretti, ma i tecnici hanno comunque ritenuto di interdire l'accesso, e poi di dichiarare inagibili i locali, in via prudenziale. Il recupero completo della palazzina peraltro risulta piuttosto impegnativo perchè ammonterebbe a oltre 3,5 milioni di euro: sarà quindi la prossima amministrazione a decidere se intervenire o vendere la palazzina”.

Da quell'improvviso crollo del solaio negli alloggi Erp, l'amministrazione ha comunque garantito la prosecuzione dell'attività della Casa per la pace nella sede dell'assessorato in contrà Mure S. Rocco e ora conta che il trasferimento effettivo in via Porto Godi, in locali di proprietà comunale, possa concludersi entro 2-3 mesi: “Giusto il tempo necessario – ha spiegato Giuliari – perchè la sede venga adattata grazie ad un minimo di manutenzione ordinaria. Dopodichè mi auguro che la collaborazione con le associazioni si rafforzi e che la prossima amministrazione continui responsabilmente su questo cammino, che poi è un dovere istituzionale previsto dallo Statuto”.

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza