Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

26/09/2012

“Borgo Berga chiama Vicenza”, sabato 29 e domenica 30 settembre

Festa del quartiere in contrà Santa Caterina e pista ciclabile Casarotto

Borgo Berga chiama Vicenza”: sabato 29 e domenica 30 settembre contrà S. Caterina (parzialmente chiusa al traffico) e la pista ciclabile Casarotto saranno teatro di una festa di quartiere aperta all’intera città. Un momento ludico e di socialità per tutte le età, ma anche un’occasione di riflessione critica sulle profonde trasformazioni urbanistiche che stanno investendo il quartiere di Borgo Berga, dove il nuovo Tribunale, il quartiere in costruzione intorno ad esso e la nuova viabilità stanno radicalmente cambiando il volto di un borgo fra i più ricchi di storia della città.
A organizzare l'evento, cui ha aderito l'assessorato alla cultura del Comune di Vicenza, sono una serie di realtà: il Comitato di iniziativa culturale Borgo Berga S. Caterinella al Porto, La Piccionaia - I Carrara, la Parrocchia S. Caterina, SpazioNadir, Raimondo Tv, Arti della Rappresentazione, l’Archivio di Stato di Vicenza.
L’impegno dell’Amministrazione comunale per favorire il dialogo tra pubblico e privato nella pianificazione e nello sviluppo di alcune aree strategiche della città - come è stato per il quartiere di San Pio X , all’interno dell’intensa fase di elaborazione del Piano degli Interventi, e ora, in modalità diverse, per Borgo Berga - costituisce un segnale di attenzione, di apertura e ricerca di percorsi innovativi di condivisione di scelte e obiettivi con la cittadinanza – spiega l’assessore alla cultura e alla progettazione e innovazione del territorio Francesca Lazzari-. Queste due giornate di festa a Borgo Berga intendono coinvolgere i partecipanti - attori pubblici e privati, associazioni, cittadini - in una esperienza condivisa di riscoperta e valorizzazione della realtà urbana in cui vivono e operano, e riscoprire la vocazione naturale della città, quale luogo di socialità, di relazione, di scambio”.
Per stare insieme e riconoscerci come comunità – recita l'invito distribuito in questi giorni nelle case del quartiere -. Per scambiare ricordi ed emozioni con chi conosciamo da anni. Per incontrare chi è appena arrivato. Per ricostruire tessuto sociale tra noi tutti. Per prepararci al futuro. Con semplicità e allegria. Possiamo occupare liberamente contrà S. Caterina (chiusa al traffico); i ragazzi e i giovani possono far vivere i nostri portici e le nostre strade, anche con proposte personali e familiari di musica, arte, piatti, balli”.
Il ricco programmadella manifestazione si svolgerà anche in caso di maltempo. Questi i punti salienti della festa di quartiere.
Sabato 29 alle 18 in contra' Santa Caterina sarà inaugurata la mostra fotografica “I valori del Borgo: Cotorossi, per ricordare una pagina del lavoro nazionale”. A seguire ci sarà l'incontro “Quale futuro per costruire comunità?” dove si discuterà con agli abitanti delle pesanti trasformazioni urbanistiche che hanno interessato l’intero quartiere. Alle 21 presso il monumento ai partigiani di viale Dieci Martiri si terrà la performance di teatrodanza "Wohin, Dove" a cura di Arti della Rappresentazione, dedicata alla storia dei dieci martiri, e sarà presentato il volume “Quattro su dieci” di Irene Rui.

Domenica 30alle 8.30 si terrà la Messa nella chiesetta di Santa Caterinella al Porto, in Borgo Berga, antica chiesa al servizio del porto fluviale cittadino. Dalle 16 in contra' S. Caterina (chiusa al traffico) e sulla ciclabile Casarotto si terranno numerose attività ed eventi di strada. Arciragazzi offrirà giochi di strada per bambini di tutte le età, SpazioNadir organizzerà una mostra mercatino di produzioni artistiche, l'associazione Elemento di Disturbo proporrà dei laboratori artistici.
Per l’occasione resteranno aperte le chiese della via: l'Oratorio delle Zitelle, un gioiello poco conosciuto, ospiterà un'installazione video della web tv Raimondo Tv, l'oratorio di Santa Chiara del 1436 sarà disponibile a visite guidate dalle 16 alle 17. Alle 17 con La Piccionaia – I Carrara partirà dall'Arco delle Scalette “Silent Play”, un percorso audioguidato che condurrà i partecipanti fino alla Rotonda del Palladio, passando per Borgo Berga. Dalle 17.30 adulti e bambini potranno passeggiare con gli asinelli della fattoria sociale Pachamama (partenza da Piazzale Fraccon nel primo tratto di pista ciclabile Casarotto).

Contrà Santa Caterina rimarrà chiusa alla circolazione sabato 29 settembre dalle 19 alle 22 e domenica 30 settembre dalle 14.30 alle 20.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza