Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

30/07/2012

"Veneti Fair" in scena giovedì 2 agosto nel giardino dell'Astra

Uno spettacolo di teatro-cabaret sulle contraddizioni e i paradossi della nostra terra e dell’Italia intera

Terzo appuntamento nel Giardino del Teatro Astra con la rassegna NOTE & RISATE, il progetto di musica e teatro organizzato da La Piccionaia – I Carrara Teatro Stabile di Innovazione e MusicaIntus nell’ambito di EstateQui 2012, il cartellone estivo del Comune di Vicenza realizzato con il sostegno di Aim Gruppo, Fondazione Cariverona e Unicredit.

Giovedì 2 agosto alle ore 21.30 nel Giardino del Teatro Astra l’attrice e performer Marta Dalla Via porterà in scena “Veneti Fair”, spettacolo di teatro-cabaret per la regia di Angela Malfitano, che disegna un divertente ma impietoso ritratto dei vizi e delle virtù del nostro Nordest.

“Polenta e osei, rinuncio. Serenissimi e Liga veneta, rinuncio. Rosari e bestemmie, rinuncio. Guerrieri celti travestiti da sindaci, rinuncio. Il 23 ottobre 1997 go ciapà un treno e son partìa. Era fatta, ero ufficialmente una nord-est-ranea”. È con questo sguardo che l’attrice veneta racconta il suo rapporto d’amore-odio con il Veneto e i suoi abitanti. Una giostra di personaggi comici, o meglio grotteschi, che con lucida follia proveranno a rispondere ad esplosivi quesiti. Forse al nord non si evadono le tasse? Forse al nord non ci sono amici e parenti pronti a dare una spintarella? Forse al nord non si paga il pizzo? Non si lavora in nero? Non ci sono furti o delitti? Insomma: il nord è davvero così diverso dal sud?

Selezionato nel 2010 per il debutto al Napoli Fringe Festival, “Veneti Fair” è la storia di un divorzio: un divorzio tutto da ridere, in continuo mutare di ruoli e situazioni, con Miss Polenta, il Morto di Biancosarti, la Pettegola Bigotta, il Professore Emigrato a fare da lente di ingrandimento per un ironico punto di vista sui temi dell’appartenenza, dell’emigrazione, della Patria.

Marta Dalla Via ha iniziato il suo percorso artistico collaborando con nomi di spicco della scena contemporanea come Pippo Del Bono, Laura Curino, Francesca Mazza. A Parigi ha studiato acrobatica aerea, giocoleria e tecniche di clown, ma anche la commedia dell’arte con Carlo Boso. Con la compagnia Pantakin da Venezia, con cui lavora dal 2002, ha vinto il Leone d’oro alla Biennale di Venezia del 2006 e il premio della critica nel 2008.

Del 2006 il debutto come autrice dei suoi allestimenti è del 2006, in cui mescola tecniche di maschera e clown alla nuova drammaturgia e che le sono valsi diversi riconoscimenti (Menabò 2008 con la performance “La Olga 1958”, Carlino d’Oro 2012 come comico più originale, Premio Kantor 2012 con “Piccolo Mondo Alpino”, anche Menzione speciale della giuria al concorso drammaturgico CTAS oltrelaparola 2011.

“Veneti Fair” avrà inizio alle ore 21.30 e in caso di maltempo si svolgerà all’interno del Teatro Astra.  I biglietti costano € 6.  Per informazioni e prevendite: Ufficio Teatro Astra (Stradella Barche 5, tel. 0444 323725, info@teatroastra.it, www.teatroastra.it).

Ultimo appuntamento con la comicità nel Giardino del Teatro Astra, mercoledì 22 agosto sempre alle 21.30 con “Vecchia sari tu!” di e con Antonella Questa: per esorcizzare ridendo la paura di invecchiare.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza