Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Sei in: > Area Stampa

30/07/2012

Bonus famiglia, domande da presentare entro il 24 agosto

Contributo regionale destinato ai nuclei con almeno quattro figli o con parti trigemellari

Contributi regionali in arrivo a favore delle famiglie numerose. La Regione Veneto ha confermato, per il secondo anno consecutivo, un bonus valido per il 2012, destinato alle famiglie con almeno 4 figli (da 600 a 1.200 euro a seconda del numero di figli) e alle famiglie con parti trigemellari (900 euro). Con questi requisiti a Vicenza ci sono 329 nuclei famigliari, che sono già stati avvisati con lettera dall’assessore alla famiglia e alla pace Giovanni Giuliari.
Per ottenere il bonus famiglia è necessario che il richiedente sia residente a Vicenza. Inoltre deve essere cittadino italiano o cittadino di uno Stato appartenente all’Unione Europea o rifugiato politico, oppure qualora cittadino extracomunitario, essere in possesso del permesso di soggiorno CE per i soggiornanti di lungo periodo (ex carta di soggiorno) o di un permesso di soggiorno della durata non inferiore ad un anno. I componenti il nucleo famigliare (coniuge e figli) devono essere in regola con le norme che disciplinano il soggiorno in Italia. Inoltre deve avere un indicatore della situazione economica equivalente (Isee) riferito ai redditi dell’anno 2011 non superiore a 25 mila euro risultante dall’ultima dichiarazione dei redditi valida ai fini fiscali.
Q
ualora venga presentata un’attestazione ISEE del valore pari a 0 o uguale o inferiore a  5 mila euro, il richiedente dovrà dichiarare quali siano state le fonti economiche di sostentamento del nucleo familiare nel 2011.
I nuclei in possesso dei requisiti e interessati ad ottenere il bonus famiglia devono presentare domanda dal 30 luglio al 24 agosto, tutte le mattine dalle 9 alle 12 nelle sedi dei servizi sociali di zona: Zona 1 in contrà Mure San Rocco 34, tel. 0444/222541; Zona 3 in via Giuriato 72, tel. 0444/222930; Zona 4 in via Turra 70, tel. 0444/222940; Zona 6 in via Thaon di Revel 44, tel 0444/222960. E’ indispensabile invece richiedere appuntamento nelle sedi della Zona 2 in via Salvemini 53, tel. 0444/222920, della Zona 5 in via Marosticana 87, tel. 0444/222950 e della Zona 7 in via Fincato 4 tel. 0444/222970. E’ possibile presentare la domanda anche nei pomeriggi di martedì e giovedì, su appuntamento, nelle zone 1, 4 e 6.
Dopo aver raccolto le domande il Comune predisporrà una graduatoria sulla base dell’Isee per entrambe le tipologie di famiglia. La graduatoria sarà trasmessa alla Regione che erogherà il bonus ai beneficiari tramite il Comune nei limiti dell’importo stanziato.
“Bene dare continuità ai contributi regionali a favore delle famiglie numerose ed aumentare di 1 milione 500 mila euro lo stanziamento – dichiara l'assessore alla famiglia Giovanni Giuliari -; male se si continua a non pensare ai tempi della famiglia. Lo scorso anno, infatti, qualche famiglia non è riuscita a rispettare i termini per la presentazione della domanda e anche quest'anno questo rischio è altissimo.  Sono infatti molteplici le difficoltà che possono incontrare le famiglie in questo periodo dell'anno: dall’impossibilità di ottenere l’Isee causa chiusura per ferie dei Caf, all’eventualità che le famiglie, in quanto assenti per ferie, non possano venire a conoscenza dell’opportunità offerta dal provvedimento regionale. Il tempo a disposizione dei cittadini per inoltrare la domanda è di soli 19 giorni, un tempo troppo limitato, ed è per questo che ho inviato una lettera all'assessore regionale Sernaggiotto chiedendogli di prorogare i termini per la presentazione delle domande al prossimo 30 settembre. La scarsità di tempo, inoltre, impedirà ai Comuni di procedere con la richiesta di integrazione della documentazione nel caso in cui essa risulti incompleta o non corretta”.
Nel 2011 il Comune di Vicenza ha svolto l’istruttoria su 91 richieste: una domanda con numero di figli pari o superiore a nove, quattro domande con sette figli, cinque domande con sei figli, nove domande con cinque figli, 68 domande con quattro figli, quattro domande con parti trigemellari per un contributo complessivo richiesto di 59.500 euro. Sono state però solo 36 le domande accolte dalla Regione per un'erogazione complessiva di 26.500 euro, escludendo 55 famiglie con quattro figli.
Il modulo di domanda e le informazioni utili sono disponibili nel sito del Comune nella scheda "Bonus famiglia".

 

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza