Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Sei in: > Area Stampa

18/06/2012

Basilica: gli operatori del centro storico si preparano alla grande mostra

Prenotazioni a quota 30 mila. Variati: “Deve diventare un volano di sviluppo”

Incontro ricco di spunti per gli operatori economici del centro storico quello di stamani con Marco Goldin, il curatore della mostra "Raffaello verso Picasso" con la quale in ottobre sarà riaperta al pubblico la Basilica Palladiana.

All’appuntamento, organizzato dall’amministrazione comunale ai chiostri di Santa Corona, hanno partecipato il sindaco Achille Variati e gli assessori al turismo Massimo Pecori e allo sviluppo economico Tommaso Ruggeri.

La sessantina tra rappresentanti delle categorie e delle associazioni di negozianti e ristoratori presenti ha potuto così apprendere in diretta dal curatore lo straordinario andamento dell’evento: a 40 giorni dal via sono già 30 mila le prenotazioni, dato che Linea d’ombra non riscontrava da una mostra bresciana del 2005 e che supera abbondantemente il trend delle prenotazioni dell’esposizione appena chiusa a Genova, la più visitata dell’anno in Italia con 350 mila presenze.

"E’ sempre più evidente – ha detto il sindaco Variati – che per la nostra città si tratta di un’opportunità straordinaria. Anche la mostra per i 500 di Andrea Palladio era stata un successo a cui poi, tuttavia, abbiamo faticato a dare continuità. Per la riapertura della Basilica non dovrà essere così. Con la collaborazione di tutti potremo farne un volano di sviluppo i cui benefici si manterranno nel tempo".

A questi dati assolutamente positivi oggi è corrisposto un clima costruttivo tra gli operatori, alcuni dei quali hanno già cominciato a darsi da fare per accogliere al meglio i visitatori.

"Finalmente – ha dichiarato al termine dell’incontro l’assessore al turismo Massimo Pecori – registriamo un vero fermento. La voglia di contribuire allo sforzo corale indispensabile per sfruttare al meglio questa occasione, con l’obiettivo che anche i visitatori giornalieri trovino una città talmente bella e vivace da volerci ritornare".

Goldin ha suggerito agli operatori di ampliare gli orari di apertura, in particolare durante i week end, quando arriverà il maggior numero di visitatori. Una raccomandazione particolare è stata data ai ristoratori, le cui cucine non potranno certo chiudere alle 2 del pomeriggio se vorranno soddisfare i turisti della città. Menù e segnaletica in lingua straniera aiuteranno ad accogliere gli stranieri, mentre sconti particolari pensati per l’occasione serviranno da richiamo per tutti. Infine, iniziative collaterali organizzate con l’amministrazione, dai mercatini agli spettacoli all’aperto, non potranno che invogliare gli ospiti a lasciare piazza dei Signori e corso Palladio per scoprire anche altre zone del centro, da corso Fogazzaro a piazza Matteotti.

A questo proposito Linea d’ombra ha invitato tutti gli operatori del centro storico a trasferirle al più presto ogni informazione su attività, orari e promozioni per la pubblicazione sulle pagine del suo sito www.lineadombra.it, passaggio obbligato per chi prenota la visita al grande evento di ottobre.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza