Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

22/05/2012

Campo Marzo, un orto didattico dei bambini nel parco giochi

Saranno assistiti dagli educatori di Arciragazzi

Dallo scorso giugno in Campo Marzo c’è un orto urbano e biologico realizzato dall'associazione Arciragazzi in collaborazione con l'assessorato al decentramento e alla partecipazione. L’iniziativa nasce dall'esperienza della ludoteca attivata alla ex scuola Giusti, dove gli educatori di Arciragazzi hanno seguito circa una ventina di bambine e bambini nello svolgimento dei compiti e nelle attività ludiche. Di qui l’idea di un orto didattico da proporre ai bambini quale attività all'aperto da svolgere durante la bella stagione. L’orto – che è stato realizzato anche grazie al contributo di privati che hanno donato ad Arciragazzi le semenze e gli attrezzi necessari per l’avvio e la manutenzione del piccolo appezzamento - è stato ricavato in un’area di circa 30 metri quadrati all’interno del parco giochi di viale dell'Ippodromo.

“È un’ottima iniziativa quella di Arciragazzi – ha dichiarato questa mattina l’assessore Massimo Pecori durante una visita all’orto didattico -. Si offre infatti così la possibilità a bambini e bambine che abitano in città, magari in un condominio, di capire da dove arrivano gli ortaggi e la frutta che sono soliti trovare nel bancone del supermercato. Si dà loro inoltre modo di trovare soddisfazione nel vedere crescere giorno dopo giorno i frutti del proprio impegno”.

Seguiti da una decina di volontari di Arciragazzi, infatti, i bambini apprendono in modo divertente i cicli della natura e le tradizioni agricole locali, rendendoli protagonisti della manutenzione e della gestione di un pezzetto di terra nel cuore del quartiere dove vivono. I bambini e i ragazzi partecipano attivamente ai lavori di semina, potatura, concimazione, zappatura, raccolta dei prodotti nei martedì e giovedì pomeriggio dalle 16.30 alle 18. “In questo modo – ha spiegato Moran De Sanctis di Arciragazzi - imparano a conoscere le varietà di ortaggi e piante officinali, la biodiversità e la stagionalità, divertendosi e lavorando assieme. Hanno inoltre l’occasione per prendere consapevolezza della produzione di rifiuti e comprendere come la salvaguardia dell’ambiente passi anche attraverso una ricca serie di scrupolosi gesti quotidiani. È un’attività aperta a tutti i bambini che entrano nel parco – ha precisato - e, attraverso la ’tessera dell’ortolano’ che assegniamo a chi partecipa ai lavori, possono anche portarsi a casa le piante officinali piuttosto che il pomodoro, la zucca o la zucchina che hanno coltivato”.

All’orto vengono inoltre riservati momenti per i giochi di gruppo e cooperativi, i laboratori musicali e creativi, in cui i bambini sperimentano lo stare assieme e possono sprigionare la loro fantasia.

L'orto e la ludoteca sono attività gratuite che migliorano la vita delle famiglie e facilitano l'azione interculturale colorando una zona del quartiere considerata da molti problematica e grigia.

Arciragazzi è attiva a Vicenza dal 1996 ed è un’associazione laica composta da circa 300 soci e una trentina di volontari che condividono la metodologia improntata sul linguaggio del gioco, sulla partecipazione e la cittadinanza attiva.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza