Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

17/05/2012

Stagni di Casale, sabato inaugurazione dei lavori di riqualificazione, domenica ingresso libero per la Festa delle Oasi 2012

Il ripristino della lunga passerella consente di entrare da via Zamenhof, utilizzando il grande parcheggio da 300 posti

Due giorni di festa all’Oasi degli Stagni di Casale “Alberto Carta”. Sabato 19 maggio alle 11.30 inaugurazione dei lavori di riqualificazione finanziati da Comune di Vicenza e Regione Veneto; domenica 20 maggio ingresso gratuito dalle 9 alle 18,30 in occasione della Festa delle Oasi 2012, organizzata dal WWF in tutta Italia.

In entrambi i casi gli organizzatori suggeriscono di utilizzare l’ingresso di via Zamenhof, reso di nuovo accessibile proprio grazie ai recenti lavori di riqualificazione, e molto più funzionale di quello di strada delle Caperse grazie al parcheggio da 300 posti su cui si affaccia.

Sabato, alla cerimonia di inaugurazione dei nuovi lavori, sarà presente per l’amministrazione comunale l’assessore all’ambiente e al verde urbano Antonio Dalla Pozza che ha seguito passo passo il progetto di recupero della suggestiva zona umida gestita dal WWF a due passi dal centro storico.

Il valore complessivo delle opere è stato di 140 mila euro, di cui 50 mila stanziati dal Comune e 90 mila dalla Regione. La direzione dei lavori, eseguiti dalla ditta ECO GREEN, è stata curata dal dottore forestale Cesare Cariolato,dello studio PROGEA.

“Ringrazio innanzitutto la Regione – dichiara Antonio Dalla Pozza - che con il suo finanziamento ci ha permesso di svolgere un ottimo intervento, e soprattutto ringrazio gli appassionati volontari del WWF del Comitato "Oasi degli Stagni di Casale" che conservano con amore questo gioiello naturalistico che, oggi, con i lavori che inauguriamo, restituiamo nuovamente ai cittadini. E' una delle eccellenze ambientali della nostra città, spesso ricordata solo per i fenomeni di inquinamento, e che invece nasconde al suo interno uno scrigno prezioso come l'Oasi, che invito tutti a visitare, approfittando dell'occasione offerta domenica a livello nazionale dal WWF con la Festa delle Oasi”.

Gli interventi all’Oasi di Casale hanno riguardato in particolare il recupero della lunga passerella di 300 metri che collega l’ingresso di via Zamenhof al centro visite. Chiusa da tempo perché gravemente danneggiata, la struttura è stata completamente rifatta per quanto riguarda il piano di calpestio e i parapetti e ora consente finalmente di raggiungere un capanno per l’osservazione ravvicinata del grande canneto, fiore all’occhiello dell’oasi. La passerella è percorribile anche dai disabili per i quali sono stati sistemati anche alcuni altri percorsi attrezzati in calcestre.

E’ stata inoltre ripristinata una riva erbosa per favorire la sosta degli uccelli ed è stata realizzata una parete artificiale con appositi fori riempiti di sabbia per indurre i topini Riparia riparia a scavare i loro nidi.

Il progetto di riqualificazione ha previsto, inoltre, la realizzazione di un annesso rustico in muratura per ospitare le macchine e gli attrezzi per la manutenzione dell’oasi. Il tetto della struttura, addossata alla torretta del centro visite, è stato coperto di pannelli fotovoltaici donati dalla ditta Conergy Italia che ha sede nella vicina via Zamenhof.

Infine, per scoraggiare i vandali che in numerose occasioni hanno forzato il centro visite, è stata realizzata una nuova cancellata in ferro a protezione della porta vetrata, mentre il ripristino di un pozzo di Aim abbandonato dal 1987 permette ora di integrare il livello dell’acqua dei due stagni.

Domenica, in occasione della festa che riguarderà tutte le Oasi del WWF, l’ingresso agli Stagni di Casale sarà gratuito, con visite guidate, stand gastronomici e altre iniziative che si susseguiranno dalle 9 alle 18.30.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza