Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Sei in: > Area Stampa

09/05/2012

Via libera alle prime due tensostrutture polifunzionali a San Francesco e alle Maddalene

Tensostrutture polifunzionali a San Francesco, Maddalene e Ospedaletto: per i progetti definitivi delle prime due c’è da oggi il via libera della giunta comunale, per la terza è imminente l’accordo con il privato proprietario dell’area di accesso all’impianto.

"Si tratta – ha spiegato l’assessore allo sport Umberto Nicolai – delle tre strutture che ci sono state chieste dai cittadini in quartieri privi di impianti non solo a servizio dello sport, dal calcetto, alla pallavolo, alla pallacanestro, ma anche delle attività sociali che caratterizzano ogni comunità".

La tensostruttura di Maddalene sarà realizzata grazie ad un accordo con la parrocchia proprietaria dell’area, quella di San Francesco sorgerà nel terreno comunale vicino alle scuole di via Turra e sarà dotata di una sala riunioni per 70 persone che andrà a sostituire il prefabbricato della ludoteca.

Per la terza struttura, prevista su un’ampia area comunale a Ospedaletto, è imminente l’accordo con il privato proprietario della porzione di terreno, di circa 15 metri di lunghezza, che si deve attraversare per accedere all’impianto.

I progetti approvati oggi riguardano l’involucro delle prime due palestre polivalenti, per un totale di 710 mila euro. "Un costo – ha commentato l’assessore ai lavori pubblici Ennio Tosetto – tutto sommato limitato, che ci consentono di realizzare due impianti che misurano ciascuno 42 metri per 23 e sono alti circa 9 metri. La superficie da gioco sarà realizzata su una platea in calcestruzzo armata coperta da pavimentazione in PVC dove saranno segnati i campi delle diverse discipline sportive. La copertura sarà in legno lamellare proveniente da zone a riforestazione programmata su cui sarà appoggiata una membrana in PVC. Alla realizzazione degli involucri seguirà, su uno dei due lati corti, quella degli spogliatoi con i relativi sottoservizi".

"Con una spesa complessiva di circa 2 milioni e 200 mila euro – è la conclusione dell’assessore allo sport Umberto Nicolai - , finanziata con i ricavi della vendita delle azioni autostradali, riusciremo a realizzare tre tensostrutture per altrettanti quartieri con i soldi che servirebbero a fare una sola palestra di tipo tradizionale. L’obiettivo è ultimare tutte le strutture entro la fine dell’anno. Per la loro gestione l’intenzione dell’amministrazione è di rivolgersi alle realtà associative locali. La possibilità di utilizzarle anche per il gioco del calcetto costituirà un’interessante occasione per far fronte alle spese di gestione".

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza