Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

27/04/2012

AIM Valore Ambiente: dal 1° maggio piatti e bicchieri di plastica vanno riciclati con la plastica

Nuovo passo avanti della raccolta differenziata verso l’obiettivo del 65% da raggiungere entro il 2012: dal 1° maggio anche piatti e bicchieri di plastica (ma non ancora le posate) possono essere riciclati assieme ai contenitori di plastica all’interno dei cassonetti blu, dove vanno depositati anche i contenitori di alluminio.

La novità, frutto di un lungo e intelligente pressing da parte dell’Anci (l’associazione dei Comuni) nei confronti del Corepla (il consorzio nazionale per la raccolta e lo smaltimento degli imballaggi di plastica)  è stata presentata questa mattina dall’Amministratore unico di AIM Valore Ambiente, Maria Menin, che ha ricordato come una corretta raccolta differenziata permette anche di contenere le tariffe dei rifiuti, visti i buoni livelli raggiunti lo scorso anno che hanno fruttato per l’azienda ben 250.000 euro di contributi erogati dal Corepla e che sono serviti a ridurre il costo del servizio.

«È però importante continuare con scrupolo a separare bene i materiali - ha ricordato Maria Menin - in quanto il Consorzio, anche per la continua contrazione delle risorse economiche, si sta facendo sempre più rigoroso e fiscale nei suoi controlli sui carichi consegnati. Lo scorso anno, ad esempio, a causa di alcuni conferimenti con impurità maggiore della soglia del 22% imposta dal Consorzio, sono andati persi contributi per ben tre mensilità».

Soddisfazione poi è stata espressa per il raddoppio della plastica raccolta negli ultimi anni, passata dalle 1.120 tonnellate del 2008 alle oltre duemila attese per l’anno in corso.

Su come distinguere un contenitore che va smaltito con la plastica da quello che invece va eliminato con il secco residuale, l’A.U. Maria Menin ha poi suggerito un semplice modo per capire cosa mettere nel contenitore azzurro. È sufficiente infatti chiedersi se l’oggetto in questione sia stato acquistato contestualmente ad un altro prodotto (alimentare, per pulizie ecc.), o se sia nato e acquistato come oggetto o contenitore a sé stante. Tutti i contenitori per yogurt, dessert, vaschette per gastronomia, barattoli per alimenti ecc. sono imballaggi e vanno nel cassonetto blu con la plastica e l’alluminio; le varie tipologie di vaschette per alimenti usate per conservare o surgelare i cibi (come ad esempio le note Tupperware) o oggetti in plastica, vanno trattate a parte e consegnate in ricicleria con la raccolta plastica o smaltite con l’indifferenziato.

Ma altre novità sono in arrivo nell’ambito della raccolta differenziata di piatti e bicchieri di plastica: «Oltre a questa importante novità che ci permetterà di recuperare notevoli quantitativi di plastica fino ad oggi avviati a smaltimento - segnala l’assessore all’ambiente Antonio Marco Dalla Pozza -  ribadisco l’importanza di utilizzare piatti e stoviglie biodegradabili o riutilizzabili al posto di quelli di plastica. In questo senso stiamo studiando con Aim Valore Ambiente alcune soluzioni che potrebbero agevolare quegli eventi, come le sagre estive, che preferiscano all’uso della plastica questi tipi di materiali».

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza