Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

16/04/2012

“Fiori, colori e…”, dal 20 al 22 aprile la mostra mercato di florovivaismo

Tra le novità il labirinto di siepi in piazza S. Lorenzo, l’allestimento permanente delle aiuole in piazzale De Gasperi e i laboratori dedicati ai piccoli orti

Ad un mese dall'inizio della primavera Vicenza ospiterà dal 20 al 22 aprile nel suo centro storico la quarta edizione della mostra mercato dei fiori e del florovivaismo “Fiori, colori e...” organizzata dall'associazione culturale “Il Tritone” in collaborazione con l’assessorato al turismo del Comune di Vicenza e con Aim Vicenza.

La manifestazione è cresciuta negli anni imponendosi sempre più tra gli appuntamenti italiani dedicati al verde, con oltre 20.000 visitatori nella scorsa edizione e contando una presenza qualificata nelle più importanti riviste di settore.

“Ogni anno arrivano sempre più persone con nostra grande soddisfazione – dichiara l’assessore al turismo Massimo Pecori -, perché significa che è un evento che funziona. Del resto, come per le domeniche senz’auto, è una di quelle occasioni in cui si arriva in centro e ci si ritrova quasi catapultati in un’altra dimensione: il cuore della città e le sue piazze si trasformano per un giorno in un grande giardino fiorito, ricco di proposte e originali iniziative”.

“Il tema quest’anno è l’orto – spiega Anna Marsiletti, presidente dell’associazione Il Tritone -. Sempre più spesso infatti le famiglie cominciano con le erbe aromatiche sul davanzale per poi passare ai pomodorini rampicanti nel balcone e via di questo passo. In tempi di crisi economica, poi, l’orto nel balcone consente di unire l’utile al dilettevole”.

Nella sua quarta edizione peraltro, la manifestazione si estende per occupare varie piazze e non solo piazza dei Signori, dove saranno 40 gli espositori e i vivaisti arrivati da tutta Italia. Non mancherà di attirare l’attenzione e la curiosità del pubblico, poi, il labirinto di siepi in piazza San Lorenzo. La simbologia rappresentata da questa composizione si presta a varie ed interessanti interpretazioni personali che porteranno il visitatore a riflettere sulla complessità del percorso della vita. Nelle civiltà antiche, infatti, i labirinti costituivano un naturale strumento per favorire la riflessione, la meditazione e la preghiera. Completerà la simbologia dell’allestimento la fontana della piazza, che sottolinea l'importanza dell'acqua come elemento di purificazione e rinascita, portatrice di salute ed energia. I visitatori con l’occasione potranno apprezzare anche il tratto di corso Fogazzaro adiacente alla piazza e al tempio di S. Lorenzo recentemente riqualificato e pedonalizzato e quindi ideale per una passeggiata in tranquillità.

Piazza Biade sarà invece trasformata in una grande area riservata agli orti e ai frutti antichi, mentre alcuni laboratori didattici curati da esperte (Chiara Centofanti e Beatrice Consonni) condurranno gli interessati nella realizzazione di vari tipi di orti. L'obiettivo didattico che i laboratori si propongono è sensibilizzare e coinvolgere i cittadini verso l’acquisizione di tutte le conoscenze necessarie per la realizzazione di un proprio orto anche in piccoli spazi domestici come balconi, terrazzi o giardini, in modo da recuperare l’antica tradizione, patrimonio delle generazioni precedenti, ed educare i bambini alla cura  e al rispetto per la natura.

La Loggia del Capitaniato, poi, ospiterà una mostra mercato di bonsai, a cura del Bonsai Club “Il Faggio”. Inoltre, l’associazione “Amici dei parchi”, in collaborazione con Aim Valore Città, allestirà in modo permanente le aiuole spartitraffico davanti ai Giardini Salvi per abbellire l'accesso al centro storico attraverso Porta Castello. “La nostra è un’associazione che intende promuovere la cultura del verde – spiega Luisa Manfredini, presidente dell’associazione -, a partire dalle scuole con cui collaboriamo da alcuni anni, perché siamo convinti che se si cresce in un ambiente bello, è più facile per i ragazzi sviluppare il gusto estetico e combattere il degrado”.

Per la prima volta, poi, verrà coinvolta nella manifestazione anche piazza Castello, che diventerà un grande salotto all’aperto, abbellito con raffinati arredi da giardino e con l’esposizione di alcune opere di design “My panton chair”, realizzate in occasione dell'omonimo concorso.

Contrà Garibaldi, meglio conosciuta come piazza delle Poste, ospiterà invece i “sapori”, dei prodotti gastronomici, mentre contrà Pescherie, piazzetta Palladio e contrà Cavour completeranno il percorso ospitando i “colori” di articoli ed oggettistica varia inerente al mondo floreale ed al giardinaggio.

Alla realizzazione della manifestazione, oltre all’associazione Amici dei parchi ed Aim, hanno fattivamente collaborato anche Aim Valore Ambiente, il Servizio forestale, Veneto Agricoltura, Bonsai Club “Il Faggio”, Michela Gruppach, l’istituto scolastico Boscardin Vicenza e Luca C. Matteazzi.

La mostra mercato sarà visitabile venerdì 20 aprile dalle 15 alle 20, mentre sabato 21 e domenica 22 dalle 9 alle 20.

 

 

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza