Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

02/01/2012

Variati incontra i sette lavoratori del rimessaggio di AIM Mobilità: “Nessun posto di lavoro è a rischio”

Il sindaco di Vicenza Achille Variati questa mattina ha incontrato i sette lavoratori che fino a fine anno sono stati impiegati con contratto a tempo determinato nell’attività di pulizia e rimessaggio degli autobus di AIM Mobilità. Accompagnati dai rappresentanti sindacali, i lavoratori hanno chiesto un incontro al sindaco, preoccupati del loro destino alla scadenza dei contratti. “Nessuno di questi sette posti di lavoro è a rischio - ha dichiarato il sindaco, dopo aver ricevuto assicurazione scritta dall’amministratore unico di AIM Paolo Colla –. Tutti e sette i lavoratori potranno infatti essere assunti a tempo indeterminato dalla società esterna che nei prossimi mesi si occuperà temporaneamente del servizio, in attesa che AIM abbia gli elementi per redigere il Piano industriale 2012 – 2014, cioè conosca l’effettivo ammontare dei trasferimenti pubblici ad oggi purtroppo ancora nebuloso. Solo sapendo su quali risorse potrà contare, l’azienda, molto responsabilmente, potrà decidere se assorbire a tempo indeterminato questo servizio oppure esternalizzarlo con il vincolo, per la ditta affidataria, di assumere in via definitiva i sette lavoratori”. “Si tratta di una soluzione – ha detto il sindaco a sindacati e lavoratori – che mi sembra ragionevole e che da proprietario di AIM approvo. Infatti, in un momento così delicato per le aziende del trasporto pubblico, nessuno perde il lavoro. Nello stesso tempo però non si fanno scelte avventate che, alla luce degli annunciati pesanti tagli, potrebbero compromettere l’equilibrio di quest’azienda che è dei vicentini”.

I rappresentanti sindacali hanno comunque chiesto al sindaco di approfondire con AIM la possibilità di prorogare i sette contratti a tempo determinato per i mesi necessari alla definizione del piano industriale. Il sindaco ha quindi successivamente sentito l’amministratore unico Colla, che ha però confermato che la proroga di contratti a tempo determinato non è tra le ipotesi contemplate nell’originario accordo firmato tra l’azienda e le organizzazioni sindacali.

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza