Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Sei in: > Area Stampa

24/10/2011

Il Bacchiglione va on line: due webcam per osservare il fiume a ponte degli Angeli e a ponte Pusterla

Il fiume Bacchiglione va on line: ad un anno dall’alluvione del 2010 il Comune di Vicenza lancia sul web un sito dedicato al corso d’acqua che attraversa la città, proponendo, grazie alla collaborazione dell’azienda vicentina SAIV, due webcam nei luoghi simbolo del disastro di Ognissanti: ponte degli Angeli e ponte Pusterla.

Questa mattina l’iniziativa è stata presentata a Palazzo Trissino dal consigliere comunale delegato ai sistemi informatici e telematici Filippo Zanetti e da Alessandro Bregolato e Lorenzo Zanfardin, rispettivamente presidente e direttore commerciale e marketing dell’azienda SAIV che è partner tecnologico del progetto e che ha offerto gratuitamente al Comune le due sofisticate telecamere.

Già da oggi, quindi, collegandosi all’indirizzo www.bacchiglione.it, tutti gli utenti di internet possono osservare in diretta il livello del fiume nei due punti strategici di ponte degli Angeli e ponte Pusterla. Le telecamere, infatti, inquadrano il fiume e i ponti, inviando al web un’immagine fissa, aggiornata ogni 2 minuti. I livello di definizione delle webcam è tarato sulle disposizioni relative alla privacy, non sono perciò riconoscibili né le targhe né i volti delle persone riprese.

Grazie alla collaborazione con Arpav, inoltre, bacchiglione.it pubblica la misura del livello del fiume a ponte degli Angeli, con un ritardo di qualche decina di minuti rispetto all’immagine della webcam, e un grafico che riporta il suo andamento nelle ultime 48 ore.

"Il nuovo sito del Comune di Vicenza – ha precisato il consigliere Zanetti - ha un carattere prettamente informativo e non si sostituisce agli strumenti di rilevazione ed informazione della protezione civile. Tuttavia, in caso di emergenza, può rappresentare una finestra sul fiume a disposizione di tutti, oltre che un ulteriore canale di informazione per il Comune".

"Come azienda che opera anche in questo territorio – ha aggiunto il presidente di SAIV Bregolato – ci è sembrato giusto fare la nostra parte mettendo gratuitamente a disposizione dell’ente, e quindi di tutti i cittadini, una tecnologia che di solito produciamo per le imprese. Grazie a queste telecamere, se mai ce ne sarà bisogno, i vicentini delle zone a rischio potranno cominciare a prepararsi al rischio di un eventuale preallarme".

Accanto alle immagini dalle webcam e alle informazioni sul livello dell’acqua, bacchiglione.it riporta brevi cenni sul fiume e sulle alluvioni di Vicenza, le previsioni meteo di Arpav, una galleria fotografica che comprende alcune foto del 1966 messe a disposizione dal Giornale di Vicenza e tutte le notizie stampa relative al fiume, giorno dopo giorno pubblicate dall’ufficio stampa Comune.

Nei prossimi mesi il sito sarà arricchito con altre informazioni ed immagini sul fiume e nuove funzionalità per l’utente, come la possibilità di salvare l’immagine proposta dalle webcam.

Inoltre, se gli altri Comuni nel cui territorio scorre il Bacchiglione saranno interessati a duplicare l’iniziativa, il sito potrà ospitare nuove webcam, in modo da diventare il punto di riferimento telematico per l’intera asta fluviale.

 

Il sito è raggiungibile all’indirizzo www.bacchiglione.it , oppure dalla sezione Primo piano.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza