Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

12/10/2011

Dal Molin, positivo il primo incontro per definire la concessione al Comune di Vicenza dell’area verde

Si è chiuso con piena soddisfazione da parte della delegazione vicentina il primo incontro che si è tenuto stamane a Milano al Comando della 1^ Regione Aerea per definire la concessione al Comune di Vicenza dell’area verde al Dal Molin. Le modalità di grande serietà, efficienza e velocizzazione delle procedure che sono state riscontrate dall’assessore al verde pubblico Antonio Dalla Pozza, dal capo di gabinetto del sindaco Jacopo Bulgarini d’Elci, dal dirigente del settore infrastrutture Diego Galiazzo e dal dirigente del settore ambiente Danilo Guarti, fanno ben sperare infatti sul rispetto dell’impegno assunto per Vicenza cioè di concludere l’operazione entro fine anno.

Al tavolo convocato dal generale Concetto Puglisi, rappresentante del Ministero della Difesa, erano invitati anche l’Agenzia del demanio di Mestre, l’Agenzia del territorio-Ufficio Provinciale di Vicenza, la direzione aeroportuale di Verona, la Direzione Operazioni Venezia Tessera, il comando United States Army Garrison e il Comando Usa Setaf-Ufficio Dcs (Nato) della Caserma Ederle, il comando 1^ Regione Aerea Reparto territorio e patrimonio di Milano, il distaccamento straordinario della direzione dei lavori e del demanio di Vicenza, il 5° Reparto Infrastrutture E.I. di Padova e il 1° Reparto Genio aeronautica di Milano.

L’incontro ha affrontato in un clima estremamente positivo e fruttuoso tre questioni in particolare, di cui le prime due previste dall’ordine del giorno dell’incontro e la terza avanzata dall’amministrazione comunale di Vicenza.

La prima questione, più formale in quanto legata agli aspetti autorizzativi e autorizzatori del passaggio di consegne, e quindi alla concessione, al patrimonio e al trasferimento demaniale non ha registrato problemi. Anzi, è stato ribadito dal generale Pugliesi e dall’amministrazione comunale l’obiettivo del pieno rispetto della tempistica prevista dal protocollo d’intesa firmato dal sindaco Achille Variati a Roma, e quindi il perfezionamento del passaggio finale del lato est al Comune entro il 31 dicembre 2011. allo stesso modo è risultato sotto controllo anche il cronoprogramma per poter accedere alle prime tranche di finanziamenti.

Anche la seconda questione affrontata dal tavolo non ha riservato sorprese negative alla delegazione vicentina, ovvero le clausole di salvaguardia e militari che il Ministero della Difesa pone sul confine tra il lato est e il lato ovest dell’ex aeroporto Dal Molin. Negli atti di concessione sarà fissata una fascia di rispetto tra la recinzione che divide la base dal parco, dove il Comune manterrà la sua sovranità, ma non potrà costruire strutture che si elevino in altezza e nemmeno piantare alberi d’alto fusto, secondo quanto previsto da standard internazionali volti a garantire alle basi militari un’adeguata sorveglianza a vista.

La terza questione è stata sollevata dal Comune di Vicenza e riguarda il collegamento viabilistico della base. Partendo dal fatto che entrata ed uscita sono previste dal progetto americano su viale Ferrarin, e che, una volta realizzata, la tangenziale nordest assicurerà i collegamenti funzionali raccordandosi anche alla base, resta il fatto che la base aprirà a giugno 2013 mentre la tangenziale avrà tempi di realizzazione molto più lunghi. Sarà utile quindi anticipare la realizzazione della bretellina di collegamento tra l’accesso alla nuova base in via Ferrarin e la nuova variante attualmente in progettazione della Sp 46: con un aggancio posizionato in modo da potersi già domani collegare alla variante alla Sp 46 e, dopodomani, integrare funzionalmente con il tracciato della tangenziale nordest. L’obiettivo dell’amministrazione, evidenziato al tavolo di confronto, è evitare di far passare tutto il traffico da e per la base per le strade urbane, già sottoposte ad un forte stress, grazie all’immissione dei veicoli lungo la semicirconvallazione, quella che dalla località Moracchino passerà per il Villaggio del Sole fino a giungere alla tangenziale sud.

Un incontro tecnico è già stato fissato a breve per definire l’iter preciso in modo che il protocollo venga rispettato.

 

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza