Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

27/09/2011

Svastiche alla scuola elementare Zecchetto, il sindaco Variati: “Grave episodio da condannare."

"Odio, razzismo e ignoranza sono spie di una crisi di valori che va combattuta tra i giovani e in primis dagli stessi giovani”

“Con grande rammarico ho dovuto constatare che alcune persone, presumibilmente giovani, hanno utilizzato le pareti di una scuola per esprimere le proprie ‘idee’, se così si può dire, razziste, usando un simbolo intriso di odio, violenza e sopraffazione – commenta così il sindaco Achille Variati le decine di svastiche che rivestono le pareti della scuola elementare Zecchetto -. È già triste e sconsiderato che simili atti vadano a deturpare edifici pubblici, beni della comunità, minandone il decoro e costringendoci a sprecare tempo e risorse per sanare i vandalismi. Peggio ancora è che sia stata presa di mira proprio una scuola elementare, popolata da giovani cittadini che proprio negli importanti e delicati anni della crescita formano le loro coscienze. Ma quel che è peggio è che non siamo di fronte all’imbrattamento fine a se stesso. La scelta della svastica è inquietante e disturbante: forse chi lo ha fatto ignora quali crimini siano stati commessi nel periodo abominevole del regime nazista, quante morti e quante sofferenze siano state pianificate all’ombra della svastica. Odio, razzismo e ignoranza rappresentano un miscuglio pericoloso e intollerabile. E sono spie di una crisi di valori, ma anche di conoscenza della storia e di comprensione della società, che va combattuta tra i giovani. E in primis proprio dagli stessi giovani: perché agli adulti spetta educare, ma è dai giovani che dobbiamo aspettarci la maturazione di ideali e sentimenti di libertà, democrazia, apertura culturale e mentale, e non certo il richiamo a simboli di morte. Voglio anche dire che episodi del genere non vanno nascosti, come se nasconderli potesse rimuoverli. Vanno al contrario esposti alla coscienza collettiva, come molto giustamente hanno fatto i mezzi di informazione, perché le battaglie di civiltà si possono combattere e vincere solo alla luce del sole. È proprio dei vigliacchi agire nascostamente, come ladri, nel cuore della notte”.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza