Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

20/09/2011

Centro documentazione pedagogica di via dei Mille: parte la nuova stagione di attività, laboratori e incontri dedicati anche agli adulti

Dopo il successo del primo ciclo di attività, il centro per la documentazione pedagogica e la didattica laboratoriale di via dei Mille è già pronto con ulteriori e nuove proposte gratuite: il calendario di incontri e laboratori sono infatti pensati non solo per bambini, ragazzi, genitori e insegnanti, ma anche per gli adulti in generale.   
È stata l’assessore all’istruzione e alle politiche giovanili Alessandra Moretti, questa mattina, ad illustrare il nuovo programma, che gode della collaborazione di un centinaio di volontari coordinati dal settore servizi scolastici ed educativi del Comune di Vicenza.
“È il primo e unico centro in Italia che mette insieme in un luogo gratuito e aperto a tutti la ricerca e l’aggiornamento con i laboratori – ha evidenziato l’assessore -. Qui l’approccio non è scolastico: qui si sviluppano le inclinazioni dei bambini attraverso attività che fanno emergere le loro capacità, magari nascoste o inespresse. Il centro dà così una risposta alle famiglie che non hanno la possibilità di far sperimentare certe attività ai propri figli”.
Inaugurato a fine febbraio scorso, il centro è diventato in poco tempo un punto di riferimento e di confronto importante per la scuola e le famiglie: in neanche sette mesi ha visto l’iscrizione di 260 bambini e di 326 partecipanti alle 600 ore di laboratori e sportelli, tra cui i più gettonati sono risultati quelli di psicomotricità (59), arteterapia (53), musica (29), creatività e riciclo (29), falegnameria (28), cucina con la fiaba (28), logopedia (19) e philosophy (13). Una settantina inoltre i docenti volontari che hanno curato le attività e 20 quelli impegnati nelle 1200 ore di front office e accoglienza, oltre alle 170 ore per la pulizia. “Sono numeri che riempiono di orgoglio e soddisfazione – ha commentato Moretti -: pur in un contesto socio-economico difficile, infatti, il centro vive solo grazie al volontariato, dimostrando di smuovere la parte migliore dei vicentini”.
La grossa novità della nuova stagione di iniziative è che il centro vivrà anche di sera grazie a incontri dedicati a giovani e adulti. Nel villino liberty completamente restaurato dal Comune all’angolo con via Bixio, sono infatti già stati programmati serate dedicate al tema “Minori e internet” (13 ottobre), “Nonni e nipoti (novità normative)” (17 dicembre); “Famiglia e scuola (diritti e doveri)” (15 dicembre); e poi, in più incontri, “Capricci, aggressività, false memorie, rituali (psicologia)”, “Filosofia ed educazione”, laboratori di “Arteterapia” e “Scritture autobiografiche”.
Le altre attività, invece, soprattutto quelle dedicate ai bambini e ai ragazzi (ma con ambiti di interesse anche per genitori e adulti in genere, ad esempio il corso di lingua per le donne migranti), verranno messe in calendario una volta che la segreteria del centro avrà raccolto le iscrizioni per tutti i 27 laboratori previsti, che verranno peraltro riproposti in più cicli. A seconda dell’età, gli utenti possono così cimentarsi in cucina piuttosto che in falegnameria, con la musica, la pittura o la fotografia, oppure fare shiatsu o imparare a tessere tappeti ed arazzi con i telai già a disposizione nel cento.
In via dei Mille 41 sono sempre attivi inoltre i 18 sportelli di consulenza in neuropsichiatria infantile, logopedia, psicomotricità e psicologia per la prevenzione del disagio scolastico e sociale, ma anche quelli che offrono consulenza legale, mediazione famigliare e counseling filosofico, pensati per genitori, insegnanti e operatori dei servizi educativi del territorio.
Per i bambini dai 3 ai 12 anni è poi a disposizione una biblioteca realizzata su misura, così come la biblioteca per gli educatori, specializzata, tra le altre discipline, anche in pedagogia, didattica, psicologia ed educazione interculturale.
Per prender parte a qualsiasi delle attività del centro, genitori, insegnanti e operatori devono chiamare la segreteria dalle 15 alle 19 allo 0444 962093 o scrivere a centrodocumentazione@comune.vicenza.it.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza