Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

20/06/2011

Bilancio 2011, mercoledì in consiglio comunale la variazione proposta dalla giunta per allineare il documento ai vari contributi arrivati in Comune

Approderà in consiglio comunale dopodomani, mercoledì 22 giugno, la delibera di variazione del bilancio di previsione 2011 predisposta dalla giunta nei giorni scorsi.

La delibera, che è stata presentata dall’assessore al bilancio Umberto Lago questa mattina a palazzo Trissino, è necessaria per registrare nel documento di programmazione finanziaria i numerosi contributi ottenuti dal Comune per particolari adempimenti da svolgere per conto dello Stato o per progetti presentati e accolti da altri enti. Complessivamente la variazione si compone di quasi 3 milioni 900 mila euro nella parte delle spese correnti e di 100 mila euro per la parte investimenti, più altri 250 mila euro già inseriti nella parte corrente del 2012.

“In parte si tratta di voci di spesa già a bilancio – ha spiegato l’assessore Lago – che il Comune avrebbe realizzato comunque, ma l’effettiva entrata del contributo permette di liberare risorse per altri obiettivi. Senza l’aiuto di soggetti esterni, del resto, oramai i Comuni fanno fatica a chiudere i bilanci. E la variazione che portiamo in consiglio mercoledì è innanzitutto dovuta ai contributi che la Fondazione Cariverona ha assegnato al Comune di Vicenza per specifici progetti”.

L’assessore ha quindi elencato tali contributi della Fondazione, a partire dalla parte più cospicua che è quella destinata al settore sociale con 1.506.000 euro: 590 mila euro per interventi a favore degli anziani (“Aaa, anziani assistenza accoglienza” per la creazione di una rete sociale di supporto di chi si prende in carico anziani autosufficienti, ma sempre più soli); 220 mila euro per “I luoghi dell’abitare”, cioè la ristrutturazione e l’assegnazione temporanea di un appartamento per famiglie in difficoltà; 546 mila euro per il sostegno al reddito alle famiglie con minori e per l’accesso alle mense scolastiche; e 150 mila euro per la realizzazione del centro antiviolenza dedicato a tutte le persone vittime di violenze in modo che abbiano un aiuto psicologico, legale o di mediazione. Altri 250 mila euro infine sono stati assegnati al Comune per la gestione dell’albergo cittadino.

Un’altra rilevante fetta di contributi, 870 mila euro, sono stati destinati dalla Fondazione Cariverona per le attività culturali, tra cui il rilancio della Basilica Palladiana (200 mila euro), la mostra su Bartolomeo Montagna (80 mila euro), il ciclo di spettacoli classici , i laboratori olimpici, il giro della Rua, suoni e luci in piazza dei Signori, Estatequi, valorizzazione del sistema delle piazze (300 mila euro), lavori di restauro a palazzo Cordellina (30 mila euro), la catalogazione elettronica dei fondi librari antichi della Bertoliana (30 mila euro).

La Fondazione ha inoltre stanziato 257 mila euro per il progetto “Patto sociale per il lavoro”, che serviranno al Comune per pagare con somme a forfait le assunzioni della durata di 6 mesi di coloro che hanno perso il lavoro a causa delle crisi economica.

Nella variazione di bilancio, poi, sono registrati tutti i contributi arrivati in Comune: dall’Istat per l’imminente censimento generale (537 mila euro), dallo Stato per le spese di accoglienza dei profughi del Nord Africa (252 mila euro), dalla Regione per progetti del settore ambiente relativi ad indagini ambientali su edifici pubblici (50.640 euro) e dalla Comunità Europea per un aumento di 125 mila euro per il progetto Conurbant sulla sostenibilità energetica.

Infine, sono stati inseriti nella variazione di bilancio 50 mila euro per somme relative all’alluvione restituite da cittadini, perché non dovute.

Nella parte investimenti invece vengono spostati 100 mila euro per la manutenzione di impianti sportivi, che erano stati inizialmente previsti dal Comune per il completamento del centro giovanile di contrà Burci. Il contributo di 344 mila euro della Fondazione Cariverona, già inserito nel bilancio di previsione 2011, copre infatti anche i 100 mila euro che erano stati previsti a proprio carico dal Comune.

 

 

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza