Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

13/05/2011

L’assessore Moretti presenta le buone pratiche di Vicenza al Salone del Libro di Torino

Vicenza protagonista al Salone del Libro di Torino, con un intervento dell’assessore all’istruzione e alle politiche giovanili Alessandra Moretti sulle buone pratiche attivate dal Comune per promuovere la lettura. Oggi il vicesindaco, accompagnato da direttore della Biblioteca Bertoliana Giorgio Lotto, ha infatti preso parte all’incontro “Per leggere nell’Europa 2020”. L’iniziativa è stata organizzata dal Forum del libro, un’associazione di intellettuali, insegnanti, editori e librai il cui scopo è promuovere i libri come un bene meritorio. Prestigioso il tavolo dei relatori: sono infatti intervenuti la presidente dell’associazione Forum del Libro Melina Decaro, il coordinatore professor Giovanni Solimine, l’editore Giuseppe Laterza, Paolo Verri, presidente di Italia 150, Salvatore Adduce, sindaco di Matera, città che quest'anno ospita il Forum del libro dedicato al tema “Leggere in Europa”, il presidente del Centro per il libro e la lettura Gian Arturo Ferrari, per l’Associazione librai italiani il presidente Paolo Pisanti e il vice presidente Alberto Galla e il senatore Riccardo Levi primo promotore della legge sul prezzo dei libri.
L’assessore Moretti ha presentato l’esperienza del Centro di documentazione pedagogica e didattica laboratoriale, le biblioteche scolastiche aperte ai quartieri, come il recentissimo caso della scuola Zanella, i numerosi progetti scolastici cittadini dove la lettura è protagonista.
“In un momento così difficile per la scuola, la cultura e la formazione – spiega l’assessore Moretti -, gli amministratori locali devono dare segnali chiari di discontinuità rispetto alle politiche del governo che, in un’ottica miope e poco lungimirante, mortificano proprio questi settori. E’ importante, quindi, che vengano difesi i luoghi del sapere pubblici come le biblioteche comunali, le biblioteche delle scuole e i centri di documentazione. Questo è quello che ha cercato e che continuerà a fare la nostra amministrazione investendo risorse con la certezza che il miglioramento di questi servizi consentirà ai cittadini, giovani e adulti, di avere punti di riferimento per poter approfondire le proprie conoscenze, per elevare il proprio livello culturale per poter essere in grado, quindi, di superare nel modo migliore le sfide che saranno chiamati ad affrontare.”
L’incontro è stato anche l’occasione per discutere tra amministratori e addetti ai lavori dell’opportunità di elaborare una legge di iniziativa popolare sulla promozione del libro e della lettura.

 

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza