Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

05/05/2011

A Parco Querini installate 19 “panchine d’artista”: sabato 7 maggio un’intera giornata di iniziative per festeggiarle. Dalla Pozza: “Rappresentano la rinascita del parco dopo l’alluvione”

Sono diciannove e sono collocate una dopo l’altra a Parco Querini dove è stato creato l’ “Angolo della creatività”. Sono le opere finaliste del concorso “Panchine d’artista”. L’associazione Amici dei Parchi di Vicenza e la biblioteca internazionale La Vigna, organizzatori del concorso, hanno infatti deciso di donarle al Comune di Vicenza che le ha collocate stabilmente lungo il percorso del Parco Querini tra il ponte pedonale per l’ospedale e il boschetto.

Questa mattina l’assessore al verde urbano Antonio Marco Dalla Pozza ha presentato l’iniziativa che sabato 7 maggio, dalle 10,30 fino a sera, sarà festeggiata con interventi di artisti e studenti che in diversi luoghi del parco proporranno interventi ed installazioni interattive secondo un progetto coordinato da Luca C Matteazzi, ideatore del concorso.

“Queste opere bellissime – ha detto oggi Dalla Pozza, non a caso seduto sulla panchina con la scritta “HOPE” – che danno nuova vita ad una zona del parco meno nota: è davvero il segno della rinascita che tutta la città sperava e chiedeva per Parco Querini dopo il disastro dell’alluvione. Molti lavori sono stati fatti, altri ne restano da fare, come la riapertura dell’accesso principale su contrà Rumor e la sistemazione della peschiera. Al termine degli interventi realizzeremo la nuova segnaletica direzionale per valorizzare i molti volti e una guida su questo splendido parco che da oggi, grazie alla collaborazione del volontariato qualificato degli Amici dei parchi e della biblioteca La Vigna, si arricchisce del contributo del mondo arte”.

Il progetto “Panchine d’artista” è nato infatti nel 2008 nell’ambito dell’iniziativa Alberi per il futuro dell’associazione Amici dei Parchi di Vicenza con il sostegno di biblioteca internazionale La Vigna, Comune di Vicenza e Il Giornale di Vicenza. Il concorso, aperto a tutti, chiedeva di presentare un’idea per uno spazio verde pubblico: una panchina, appunto, quale “simbolo di aggregazione, personalizzato da chi lo frequenta per essere condiviso con gli altri”.

Le panchine finaliste, donate al Comune ed installate in questi giorni a Parco Querini, sono state realizzate da Erika Ambrosone e Enrico Garbin, Nino Casalino, Barbara Crimella, Andrea Dalla Barba, Gianni De Paoli, Design Departement Metalco, Giakomo, Michela Gruppach, classi terze dell’Istituto Comprensivo 8 Vicenza, Marta Longo, Sara Lora, Laura Orlando, Margherita Patuzzi e Ilaria Dalla Libera, Francesco Rugiero, Mariano Sacchetto e Stefano Sacchetto, Antonio Scarduzio, Francesca Scarduzio, Nicoletta Simioni, Elisa Ventura.

Ma sabato 7 maggio la creatività non sarà di casa soltanto dove sono state collocate le 19 panchine: dopo l’inaugurazione delle 10,30 e fino a sera in numerosi luoghi del parco si susseguiranno 36 interventi artistici di Arte del filo, Fosca Bruni, Renato Cason, Daniele Cernuto, Carmen De Visini, Elisabetta Donadi, Anna Fabris, Sandra Faggiano, Angela Gianello, Michela Gruppach, Takashi Hasegawa (Galleria Valmarana), Il Cenacolo dei Poeti Dialettali, liceo artistico Boscardin, Lia Malfermoni, Paola Martello, Luca C Matteazzi, Marisa Mozzo, Livia Munari, Nastro Rosso, Orchestra Giovanile Vicentina, Maria Novella Perina, Laura Remigi, Michela Santoro, Gianna Sartori, Gabriele Scotolati, Francesco Tomaselli. Installazioni visive, sonore, musica, letture, performance, danza si ripeteranno senza interruzione per tutto il giorno, mentre alcuni studenti dell’istituto Boscardin proporranno visite guidate alla scoperta di percorsi artistici, botanici e storici del parco.

Ci saranno anche due proposte interattive di Luca C Matteazzi che prevedono il coinvolgimento diretto dei cittadini: sulla panchina “Posti liberi” il pubblico sarà invitato a diventare protagonista scattando foto da pubblicare su un sito internet, all’installazione “Guardiamo – disegniamo” chi passerà verrà invitato a produrre disegni personali sull’evento. Saranno presenti con materiale divulgativo ed informativo anche Acque Vicentine, associazione Amici dei Parchi di Vicenza, biblioteca internazionale La Vigna, Il Faggio, la scuola secondaria di primo grado Giuriolo, Veneto Agricoltura.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza