Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

04/04/2011

Variati in partenza per Cleveland, “Puntiamo a realizzare scambi tra medici e stage universitari e a potenziare il turismo”

Approfondire la possibilità di collaborazioni stabili e concrete nei campi dell’eccellenza ospedaliera, universitaria, del turismo, industriale. Questo l’obiettivo della delegazione vicentina che, guidata dal sindaco Achille Variati, fino a domenica sarà ospite della città di Cleveland, in Ohio. Con il primo cittadino ci saranno Federico Formisano, consigliere delegato ai gemellaggi, Maria Nives Stevan, consigliera dell’Ente Vicentini nel Mondo, Silvio Fortuna, presidente della Fondazione Studi Universitari di Vicenza e il professor Claudio Ronco, direttore del Dipartimento di nefrologia, dialisi e trapianto renale dell’ospedale San Bortolo.

Dopo la visita degli americani che, evidenziate analogie e interessanti motivi di collaborazione, avevano proposto a Vicenza l’avvio di un confronto che nel maggio del 2009 si era tradotto in un primo documento di amicizia, il viaggio dei vicentini punta ora a definire protocolli operativi concreti.

“Non è più tempo di gemellaggi fine a se stessi – ha premesso oggi il sindaco – ma di collaborazioni che conducano a benefici per i territori. Per questo il patto con Cleveland punta ad alcuni obiettivi precisi. Primo, la definizione di protocolli d’intesa tra la clinica universitaria di Cleveland e l’ospedale San Bortolo per l’organizzazione di stage per medici, in particolare nel campo della nefrologia di cui Vicenza vanta un’eccellenza mondiale. Sarà questa anche l’occasione per capire come organizzare eventuali cure di malati vicentini a Cleveland. Secondo, l’organizzazione di stage universitari, soprattutto nel campo della meccatronica, e per le scuole superiori. Terzo, rafforzare i flussi turistici nei reciproci territori, motivo per cui incontrerò i vertici dell’agenzia che promuove quelli dell’Ohio verso l’Europa per fare in modo che Vicenza e il Veneto siano valorizzati nei pacchetti americani”. “Avremo inoltre importanti incontri istituzionali – ha aggiunto Variati - non solo con i rappresentanti di Cleveland, ma anche con il governatore dell’Ohio. Incontreremo inoltre l’ambasciatore italiano negli Usa, Giulio Terzi, e rappresentanti del mondo imprenditoriale americano e italiano in occasione del prestigioso evento commerciale “Italy and the Midwest  - Business Connections” che si svolgerà a Cleveland proprio in concomitanza con la nostra visita”.

Il fitto programma del viaggio prevede anche incontri con la stampa locale per la promozione del territorio vicentino e la visita alle principali istituzioni culturali della città, tra cui il museo delle arti e il museo Rock & Roll Hall of Fame.

 

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza