Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Sei in: > Area Stampa

23/03/2011

Laboratorio AB23: domani conversazione con il fotografo Giustino Chemello

Laboratorio AB23: domani conversazione con il fotografo Giustino Chemello Domani giovedì 24 marzo alle 18 l’assessorato alla cultura organizza ad AB23, il contenitore per il contemporaneo nella chiesa dei SS. Ambrogio e Bellino, il secondo degli appuntamenti di Special project Laboratorio AB23 con il fotografo Giustino Chemello. Nell’occasione si terrà una conversazione con l’autore per presentare il volume di fotografia e poesia “Perché tanta assenza di te non è più possibile”, composto da immagini e testi poetici in stretto nesso tra loro, realizzato dallo stesso Chemello, e da testi di Mariapia Veladiano, Alessandra Saugo, Lucia Chemello e Stefania Portinari, che introdurrà l’incontro assieme a Paola Cortelazzo. In contemporanea sarà allestita un’esposizione con i lavori originali e proposto un reading poetico di Piergiorgio Piccoli con l’accompagnamento di musiche composte da Sergio Fedele. Secondo Giustino Chemello l’operazione compiuta con questo volume pubblicato da Runa Editore, è come “un'opera d'arte in forma di libro, composta da 99 singole opere d'arte", quante sono le fotografie che ne fanno parte, inscindibili dal contesto poetico a cui sono accostate, un “metissage” di testi di poeti di varie epoche. In un'operazione di remix infatti le parole sono state estrapolate da testi differenti, sciolte dal loro contesto e accostate in una sequenza che le libera da ogni significato esegetico. L’iniziativa fa parte dello Special project Laboratorio AB23 che propone nello spazio espositivo di contrà S. Ambrogio 23 incontri ed eventi sulle arti visive e l’architettura, il teatro e la fotografia, con performance, workshop, proiezioni e visite guidate, reading e lezioni anche su letteratura, design, documentary film e danza per animare il contemporaneo e per discutere sulle arti e su altre discipline. Presentazioni con curatori, critici e storici dell’arte, professionisti e nuovi talenti animano la sede, alternandosi o intrecciandosi con le mostre, per provocare esperienze artistiche e sguardi differenti, per riflettere sulle pratiche espositive e sul sistema dell’arte, sulla cultura e sulle istituzioni. Informazioni all’ufficio mostre del Comune di Vicenza; tel. 0444222122; uffmostre@comune.vicenza.it  .

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza