Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Sei in: > Area Stampa

21/02/2011

Alluvione, 10 mila euro dalla Centrale del latte per le scuole “Malfermoni” e “2 Giugno”

La Centrale del Latte ha raccolto 10 centesimi per ogni bottiglia di latte Alta Qualità venduta in un mese e, in accordo con l’assessorato all’istruzione del Comune di Vicenza, lo ha destinato al recupero degli edifici scolastici della scuola dell’infanzia “Malfermoni” e della primaria “2 Giugno” danneggiati dall’alluvione di Ognissanti. Sono state infatti le 100 mila confezioni di latte acquistate tra il 3 dicembre il 2 gennaio a far raggiungere 10 mila euro alla solidarietà targata Centrale del Latte.

I lavori di miglioramento nelle due strutture sono stati presentati questa mattina alla primaria “2 Giugno” dall’assessore Alessandra Moretti e da Paola Bortolon, dirigente scolastica dell’istituto comprensivo 5, che hanno accolto il direttore generale della Centrale del latte di Vicenza, Alberto Bizzotto. All’incontro erano presenti anche numerosi alunni, che, accompagnati dalle maestre, hanno intonato canti e letto testi di ringraziamento in rima davanti ad un grande cartellone colorato dove erano affissi i loro pensieri sull’iniziativa della Centrale.

“La Centrale del latte è un’azienda del territorio che dimostra attenzione al mondo delle scuole e ai bambini – ha evidenziato l’assessore Moretti -. Non solo trasmette messaggi positivi per una corretta alimentazione attraverso la lavorazione e la commercializzazione di un prodotto così importante e basilare come il latte, ma contribuisce anche all’attività degli insegnanti e alle funzioni dell’amministrazione comunale per far restare gli ambienti delle scuole al passo coi tempi”. 

“Offrire a tutti i bambini un ambiente accogliente è un obiettivo importante - ha dichiarato Bizzotto - ed è per questo motivo che l’azienda, da sempre attenta al mondo dei più piccoli ed impegnata in numerosi progetti didattici che coinvolgono l’infanzia, ha voluto contribuire ad un recupero veloce ed efficiente degli edifici scolastici rovinati dall’alluvione. Siamo soddisfatti del successo e del risultato ottenuto con quest’iniziativa perché poter destinare una somma così generosa a queste due scuole ci riempie di orgoglio”.

Con la tragedia di novembre, in particolare, la “2 Giugno” e la “Malfermoni” sono state invase dall’acqua che ha rovinato diverse aree, portato via materiali didattici e distrutto attrezzature sportive.

Nella palestra della primaria il ricavato del progetto di solidarietà della Centrale del latte ha quindi reso possibile far fronte ad alcuni interventi prioritari, come la sostituzione delle attrezzature sportive rovinate, e all’acquisto di nuovi palloni, materassi e ostacoli, oltre ad una macchina pulitrice per la sanificazione della struttura.

La somma destinata alla scuola dell’infanzia “Malfermoni” è stata invece utilizzata per ripristinarne il giardino, ridotto ad un acquitrino. Sono stati acquistati giochi più moderni per i piccoli, tutti in legno, come una torretta, un tunnel-tubo in cui i bambini potranno divertirsi con i propri compagni, e alcuni tricicli, mentre per le strutture meno danneggiate è previsto l’intervento di un falegname che provvederà a sistemarle.

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza