Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Sei in: > Area Stampa

02/02/2011

Alluvione, chiusa la fase delle liquidazioni degli acconti, Variati: "Un record nella storia della Repubblica grazie al gioco di squadra con Zaia"

“Sono dati che ci riempiono di orgoglio. Abbiamo mantenuto l’efficienza che qualcuno pensava irrealizzabile”. Così il sindaco Achille Variati ha commentato la liquidazione, avvenuta nei giorni scorsi, dell’ultima tranche degli acconti sui danni dell’alluvione. A Vicenza la fase delle liquidazioni degli anticipi si è quindi conclusa, salvo alcuni aggiustamenti, con la distribuzione di 10 milioni e 847 mila euro a 1654 soggetti, di cui 5 milioni 448 mila euro a 1211 privati e 5 milioni 39 mila euro a 443 aziende.

“Ringrazio il presidente Zaia – ha proseguito il sindaco - che ha creduto nei sindaci e nella necessità di fare squadra. Il fango ha cancellato i colori politici delle diverse amministrazioni, consentendoci di ottenere un risultato in termini di efficienza che rappresenta un vero record per la Repubblica. Non è mai successo che a meno di due mesi dall’evento calamitoso i soldi siano arrivati nelle tasche dei cittadini e delle imprese. So che il governatore vuole mantenere il passo anche sul fronte delle liquidazioni del saldo. Da parte nostra, non appena ci saranno i nuovi finanziamenti, a mano a mano che gli alluvionati avranno prodotto le necessarie documentazioni e saranno stati fatti i controlli previsti, liquideremo senza indugio anche questa parte di contributi”.

“Con queste ultime liquidazioni – ha specificato l’assessore allo sviluppo economico Tommaso Ruggeri – abbiamo fatto fronte alle 1654 richieste di anticipo pervenute e ritenute ammissibili, su un totale di 2471 domande di rimborso, 1902 di privati e 569 di  aziende. Malgrado i nostri ripetuti appelli, alcune centinaia di soggetti non hanno chiesto l’anticipo, ma i soldi accantonati ci sono. Nei prossimi giorni cominceremo a concentrarci sulle procedure per la liquidazione dei saldi”.

Chi non avesse ancora presentato alcuna domanda di contributo, ha tempo fino al 10 febbraio per consegnare i moduli. L’intero iter della certificazione delle spese sostenute dovrà concludersi entro il 30 novembre 2011.

Notevole e ancora in corso è anche la gara di solidarietà che l’alluvione ha innescato: “Le donazioni in denaro ricevute dal Comune per gli alluvionati – ha annunciato il sindaco – hanno raggiunto quota 700 mila euro. 400 mila euro provengono da versamenti individuali che vanno da pochi e altrettanto apprezzati euro ai 63 mila euro dei dipendenti e dei titolari delle Acciaierie Valbruna, ai 100 mila euro di Bottega Veneta. 300 mila euro sono stati donati dalla Fondazione Cariverona. La settimana prossima la commissione paritetica costituita in Comune da maggioranza e minoranza comincerà ad occuparsi anche di questi soldi della solidarietà che serviranno ad integrare gli aiuti a casi particolarmente critici”.   

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza