Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

21/01/2011

Iscrizioni scolastiche: dai prossimi giorni lettere a tutte le famiglie interessate con l’indicazione delle scuole di pertinenza; domande dal 31 gennaio al 12 febbraio

Ritorna il tempo delle iscrizioni scolastiche e il Comune di Vicenza, insieme agli istituti comprensivi della città, ripropone sia il Piano territoriale scolastico per realizzare una pianificazione della politica scolastica della città sia il Centro Unico per la gestione delle iscrizioni secondo criteri condivisi e uniformi.

Il gruppo dei dirigenti scolastici degli 11 istituti comprensivi e la direzione didattica delle scuole dell’infanzia comunali hanno infatti deciso all’unanimità di confermare le linee di indirizzo del piano territoriale, mentre i rispettivi consigli di istituto - escluso quello del n. 5 (Santa Maria Nova) che ha deciso indirizzi differenti -, hanno approvato i criteri per la formazione delle graduatorie.

Criteri e modalità di iscrizione sono stati presentati oggi a palazzo Trissino dall’assessore all’istruzione Alessandra Moretti e dai dirigenti scolastici. 

I criteri

Come l’anno scorso i criteri condivisi puntano a favorire la permanenza dei bambini nei quartieri dove risiedono, valorizzando il legame con il territorio; a sostenere la mobilità gradualmente autonoma dei bambini senza l’uso delle auto; ad assicurare ai piccoli cittadini di nazionalità non italiana l’integrazione sociale; a garantire la formazione di sezioni equilibrate dove permettere a tutti gli studenti di conseguire il successo formativo. In particolare, anche quest’anno si tenderà a mantenere la presenza di alunni stranieri nelle classi al di sotto del 30%.

“Ci sembra questa – ha commentato l’assessore all’istruzione Alessandra Moretti - la strada migliore per costruire un mondo della scuola con più qualità e pari possibilità per tutti i bambini. Ringrazio tutti i dirigenti scolastici che hanno condiviso con il Comune questo lavoro di programmazione. In un momento di grande difficoltà della scuola abbiamo costruito uno strumento che ci consente di programmare su base decennale, valutando lo sviluppo demografico quartiere per quartiere.

“In ogni caso, come per lo scorso anno, - ha assicurato Moretti - l’assessorato garantirà la massima disponibilità nell’accogliere eventuali richieste da parte delle famiglie fondate su specifiche esigenze familiari e lavorative. Particolare garanzia è infatti data in questo senso proprio dai criteri di formazione delle graduatorie, tesi a favorire il più possibile le esigenze familiari”.

Il piano prevede infatti criteri unici per l’iscrizione ai tre ordini di scuola e una diversificazione dei punteggi in base alla residenza nel territorio di pertinenza della scuola, alla situazione famigliare  e lavorativa, a situazioni riferite a fratelli già frequentanti, alla presenza di nonni residenti, a un genitore che lavora nel bacino d’utenza della scuola scelta, alla permanenza nello stesso istituto comprensivo anche se non si è residenti nel bacino d’utenza, per le scuole secondarie di primo grado.

Resta confermata, come per gli anni scorsi, la necessità di prevedere delle regole comuni considerata l’impossibilità, per ciascun plesso, di accogliere domande che superino la capienza oggettiva della scuola. Inoltre, per quanto riguarda le scuole a tempo pieno, anche a causa della riforma Gelmini che gradualmente eliminerà i rientri pomeridiani delle scuole a tempo prolungato, il rischio sarà quello di non poter soddisfare tutte le domande rivolte a tale tipologia scolastica.

 

I moduli

In questi giorni l’assessorato all’istruzione sta spedendo per posta a tutti i genitori dei bambini residenti nel Comune di Vicenza nati nel 2008 (scuole dell’infanzia comunali e statali), nel 2005 (scuole primarie) e nel 2000 (scuole secondarie di primo grado), il modulo precompilato con i dati anagrafici del figlio e l’indicazione delle scuole di pertinenza. I genitori potranno indicare, in alternativa, un’altra scuola tra quelle segnalate nel modulo. Per quanto riguarda le primarie c’è la possibilità di scegliere anche tra l’orario ordinario e il tempo pieno. Per la prima volta, inoltre, le famiglie riceveranno anche informazioni sulle scuole paritarie presenti in città, cioè quelle private ma riconosciute dallo Stato.

“L’anno scorso – ha ricordato l’assessore Moretti - questo nuovo e capillare servizio di informazione rivolto ai genitori che devono iscrivere i propri figli a scuola è stato molto apprezzato e oltre l’80% delle famiglie ha accolto l’indicazione fornita dal Comune, iscrivendo il bambino nella scuola di riferimento. Sostenere le famiglie anche dal punto di vista informativo in un passaggio così importante come quello dell’iscrizione scolastica ci sembra un servizio molto importante”.

“L’origine di queste indicazioni – ha aggiunto il dirigente scolastico Urbano Bonato – va individuato nel patto territoriale scolastico che abbiamo condiviso per orientare scelte ispirate ad alcuni principi: la territorialità e l’omogeneità dell’offerta formativa. Spiace che un consiglio d’istituto non riconosca, al di là dell’autonomia, questo lavoro di gruppo, perché la condivisione è un fatto indispensabile, oggi più di ieri. Non solo per le difficoltà economiche che stiamo attraversando, ma anche e soprattutto per la promozione di una maggior qualità per tutti”.

Le scadenze

Le iscrizioni vanno fatte tra il 31 gennaio e il 12 febbraio. Per le scuole dell’infanzia comunali i moduli vanno presentati alle segreterie delle singole scuole (da lunedì a venerdì dalle 12,30 alle 13.30), in tutti gli altri casi alle segreterie degli istituti comprensivi (da lunedì a venerdì dalle 11 alle 13.30).

Chi intende iscrivere il figlio in una delle scuole dell’istituto comprensivo 5 (scuole dell’infanzia Stalli e Malfermoni; primarie 2 giugno, Da Porto, Giusti, secondaria di primo grado Giuriolo) non può utilizzare i moduli spediti a casa dal Comune, ma deve rivolgersi direttamente alla segreteria dell’istituto, in contrà Santa Maria Nova, 7.

Le graduatorie provvisorie saranno pubblicate dal 15 marzo presso le singole scuole o le segreterie degli istituti comprensivi. Quelle per l’infanzia comunali usciranno anche sul sito del Comune nella sezione ente municipale, settori comunali, settore servizi scolastici ed educativi, dove sono pubblicate anche tutte le informazioni relative al piano territoriale e ai bacini d’utenza.

Entro il 30 marzo 2011 potranno essere presentati eventuali ricorsi. Il 15 aprile  2011 saranno pubblicate le graduatorie definitive.

Le iscrizioni degli alunni non residenti, anticipatari e di coloro che chiedono il trasferimento da scuola a scuola vengono gestite dalle segreterie degli istituti comprensivi e dalla direzione delle scuole dell’infanzia comunali.

Già da oggi l’assessorato all’istruzione ha attivato sei numeri telefonici a disposizione dei genitori dalle 10 alle 12 per informazioni o richieste specifiche.

 

Informazioni:

Assessorato all'Istruzione e alle Politiche Giovanili - Ufficio Servizi scolastici ed educativi - Via Levà degli Angeli, 11:

- per le scuole dell'infanzia  comunali e statali telefonare allo 0444/222107 - 222130 - dal lunedì al venerdì dalle ore 10,00 alle ore 12,00;

- per le scuole primarie e secondarie  di 1° grado telefonare allo 0444/222142 - 222105 - 222119 - 222124 - dal lunedì al venerdì dalle ore 10,00 alle ore 12,00 o alle segreterie degli Istituti Comprensivi.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza