Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Sei in: > Area Stampa

27/12/2010

Capodanno in piazza dei Signori grazie all’iniziativa di alcuni esercizi pubblici con il supporto del Comune

Appuntamento anche quest’anno in piazza dei Signori per il conto alla rovescia di fine anno. La festa verrà infatti assicurata grazie all’iniziativa di alcuni locali del centro storico, che propongono musica, balli e festa a partire dalle 21.30 fino alle 3 del mattino.

La manifestazione è stata presentata questa mattina a palazzo Trissino dal sindaco Achille Variati assieme all’assessore al Turismo, Massimo Pecori, e ai promotori: i titolari di Borsa Caffè, Antica Offelleria della Meneghina, Antica Malvasia, Caffè Commercio e Moplen.

La festa – che gode del patrocinio e della collaborazione del Comune - si aprirà con il gruppo musicale “Morris and the magicals”: la loro esibizione accompagnerà il pubblico fino alla mezzanotte con brani italiani e revival, pensati in particolare per le famiglie e il pubblico più maturo. Subito dopo il conto alla rovescia e gli auguri di buon 2011 saliranno invece sul palco i dj Helmut e Alex&Mirco con Uccia per divertire i più giovani con musica dagli anni ’80 ad oggi.

“Dopo quanto successo a causa dell’alluvione, ma anche per le ristrettezze di bilancio – ha spiegato il sindaco -, avevamo deciso quest’anno di destinare i quattrini della festa di Capodanno per le luminarie, in modo da creare un momento di luce in città non solo nelle strade tradizionali, ma anche nelle zone colpite dall’esondazione, come ad esempio in piazza XX Settembre. Ben venga allora l’idea che hanno avanzato alcuni gestori del centro storico per non far restare al buio la piazza, tanto che abbiamo voluto valorizzare l’iniziativa il più possibile. In futuro, del resto – ha aggiunto Variati -, si assisterà sempre di più a questo tipo di collaborazione pubblico-privato, perché così impone lo Stato. D’altronde il privato è un imprenditore e, per definizione, agisce se ritiene di poter ottenere un beneficio economico. Se c’è equilibrio, allora, anche noi riteniamo che si possa collaborare insieme”.     

“Confidiamo in una buona partecipazione e in un buon accoglimento da parte della città – ha dichiarato Nino Carpenedo dello staff dell’antica offelleria Meneghina – nei confronti di questo piccolo passo per far sì che Vicenza possa essere anche meta per il turismo e lo svago serale”.

“Ringrazio i promotori per far vivere la piazza nella notte di S. Silvestro – ha aggiunto l’assessore  Pecori -. La città in questi ultimi tempi è stata molto unita, anche idealmente. Adesso è ora di stare uniti anche in qualche ora di festa”.    

Oltre alla deroga alle emissioni sonore e all’orario di chiusura per gli esercizi pubblici fino alle 3 del mattino, il Comune assicura agli organizzatori un contributo di 5 mila euro a sostegno delle spese, l’autorizzazione all’installazione di cinque piccole casette in legno per la distribuzione di cibarie e bevande calde durante la serata, gli allacciamenti all’energia elettrica, la pulizia della piazza a festa conclusa e la collaborazione dell’ufficio comunale coordinamento eventi. Restano invece a carico degli organizzatori il palco e la sua copertura, il service audio e luci, gli adempimenti Siae.

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza