Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Sei in: > Area Stampa

02/11/2010

Alluvione: allagate le centrali elettriche di alcuni edifici scolastici, pronto il centro accoglienza della circoscrizione 7, due nuovi centri di raccolta di rifiuti

Questa mattina sono iniziati i sopralluoghi da parte di assessorato all’istruzione e Aim valore città Amcps per verificare la situazione di tutti gli istituti scolastici cittadini.

Le scuole che presentano i problemi più consistenti, dove le centrali elettriche sono state allagate, sono la secondaria di primo grado Calderari, le primarie Fraccon e Da Feltre, la scuola dell’infanzia Fogazzaro, il nido Turra e la palestra Umberto I.

La scuola dell’infanzia di S. Agostino è completamente allagata ed inaccessibile, pertanto solo nei prossimi giorni sarà possibile verificare effettivamente la situazione.

Nelle altre scuole, dove l’energia elettrica è funzionante, un quadro completo sullo stato degli edifici si potrà avere da domani, quando gli istituti resteranno chiusi alle lezioni.


E’ stato in queste ore riaperto il centro di accoglienza alluvionati in circoscrizione 7 nel quartiere dei Ferrovieri dove ieri sera sono stati ospitati i nomadi del campo di viale Cricoli, oggi ritornati alle loro roulotte. Ora quindi il centro di accoglienza, risistemato, è pronto ad ospitare altri sfollati.
Continua inoltre a funzionare il centro di accoglienza all’Istituto Rossi, messo a disposizione dalla Provincia di Vicenza, che attualmente ospita una ventina di persone e dove c’è ancora disponibilità: esauriti i posti si andranno ad occupare gli spazi della circoscrizione 7.
A questo proposito l’assessorato alla famiglia e alla pace, che coordina l’accoglienza degli sfollati, informa di aver messo a disposizione i suoi assistenti sociali per offrire supporto psicologico nel punto informativo e di accoglienza di piazza Matteotti gestito da Comune e Croce Rossa, all’Hotel Boscolo, dove sono ospitate alcune famiglie con la casa allagata, e alla Circoscrizione 7. Per ricevere accoglienza nei centri è necessario rivolgersi ai servizi sociali del Comune, telefonando al numero 0444222580.
Sempre i servizi sociali informano che tutti i 235 pasti a domicilio prenotati per la giornata odierna dai consueti utenti comunali sono stati consegnati; di questi 53 in centro storico. Per la consegna di 13 pasti è stato necessario l’intervento dei mezzi anfibi.
Le cucine dell’Ipab di Parco città, inoltre, hanno preparato 20 pasti per la consegna attraverso mezzi anfibi ad alcune famiglie bloccate nelle loro abitazioni in strada delle Ca’ Tosate.
I cittadini che stanno ripulendo abitazioni e negozi troveranno a disposizione 2 scarrabili, cioè cassoni per la raccolta di oggetti ingombranti, in piazza Matteotti e in piazzetta S. Marco. Rimangono inoltre a disposizione le consuete riciclerie.

Numeri da contattare per emergenze

Sfollati che necessitano di accoglienza e richieste pasti a domicilio: settore servizi sociali del Comune: 0444 222580
Persone già seguite dai servizi sociali territoriali: settore servizi sociali del Comune: 0444 222562
Emergenze sanità: 118
Emergenze logistiche e viabilità: comando polizia locale: 0444545311 (centralino in fase di potenziamento)
Guasti luce, gas, acqua (Aim e Acque Vicentine): 800394888

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza