Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

18/10/2010

Domenica si è concluso il Progetto Sicurezza, Dalla Pozza "I nostri agenti presidiano con grande professionalità il territorio, confido in nuovi sostegni di Provincia e Regione"

Oggi prima maxisanzione in Campo Marzo

Campo Marzo: proseguono i controlli della polizia locale che presidia in modo sistematico l’area. Nel fine settimana sono state 53 le persone identificate; una sola quella sanzionata, perché sorpresa a urinare in area pubblica.

Stamattina alle 11.30 c’è stata invece la prima applicazione dell’ordinanza contro il consumo di bevande alcoliche con sanzione inasprita: sul lato del parco verso viale Ippodromo un ventiduenne vicentino sorpreso a consumare bevande alcoliche ha ricevuto una sanzione di 350 euro.

Nell’ambito dell’ultima uscita finanziata con il Progetto Sicurezza, inoltre, gli agenti hanno pattugliato le zone più calde della città fino alle 4 di domenica mattina, accompagnati dall’assessore Antonio Marco Dalla Pozza: 14 le persone controllate, 2 le sanzioni per guida in stato di ebbrezza, 4 quelle per violazione dell’ordinanza antiprostituzione, 6 i controlli in pubblici esercizi, uno dei quali aperto oltre l’orario consentito.

"Ho voluto essere presente al fianco degli agenti sino all’alba – ha dichiarato Dalla Pozza - per condividere con loro la fatica di una notte di pioggia, e per verificare di persona la situazione della città nelle ore seguenti l'emanazione dell'ordinanza su Campo Marzo e nella settimana successiva alla sparatoria di viale S. Lazzaro. Ne ho tratto l'impressione di una zona della città, quella ovest, molto ben controllata sia dalla polizia locale sia dalle altre forze dell'ordine, con una sporadica presenza di prostitute lungo i viali cittadini".

"La professionalità dei nostri agenti – ha proseguito l’assessore alla sicurezza - è stata, come al solito, ineccepibile e volta alla massima collaborazione con cittadini. Le sanzioni prodotte dimostrano la poliedricità delle competenze che oggi qualificano la polizia locale: controlli al codice della strada, controlli amministrativi sui pubblici esercizi, sicurezza urbana in contrasto alla prostituzione ed alla microcriminalità. L'impegno dell'amministrazione comunale e della polizia locale non è mai venuto meno in questi mesi, anche grazie al sostegno della Regione, col progetto Notti tranquille, e della Provincia, col Progetto provinciale Sicurezza, ed ha permesso riscontri positivi in termini di controllo del territorio. La speranza è che Regione e Provincia possano proseguire a sostenere le positive azioni del Comune, di cui gli agenti di polizia locale conoscono bene il territorio e le problematicità, e sono in grado di agire efficacemente a tutela e protezione dei cittadini."

 

Incidenti stradali

Ma per i vigili urbani lo scorso fine settimana è stato particolarmente intenso anche sul fronte degli incidenti stradali: 13 quelli rilevati, di cui 5 con feriti non gravi e la fuga, in due occasioni, dei protagonisti.

Il primo caso è avvenuto sabato mattina in viale della Serenissima verso le 9, poco prima del bivio per il Villaggio della Pace, ed ha causato qualche rallentamento alle auto dirette verso Padova. Una Jaguar ha violentemente tamponato una Volvo ed entrambe sono finite nella scarpata che costeggia la strada. Il responsabile dell’incidente è stato visto fuggire in probabile stato di ebbrezza. Accertamenti sul mezzo hanno permesso di verificare che apparteneva ad un quarantunenne di Torri di Quartesolo sul quale stanno svolgendo verifiche i carabinieri, competenti per territorio. Il guidatore della Volvo ha dovuto rinunciare al viaggio aereo programmato dall’aeroporto di Venezia per recarsi in ospedale a farsi medicare.

Il secondo episodio risale a venerdì sera verso le 19.30 all’incrocio tra viale Dal Verme e via Sant’Antonino: una delle tre auto coinvolte in un tamponamento si è allontanata prima dell’arrivo della polizia locale, ma grazie alle indicazioni di un passante è stata rintracciata ed il conducente, un cittadino extracomunitario, è stato identificato e denunciato, anche perché il mezzo era senza l’assicurazione obbligatoria.

Altri incidenti con feriti si sono verificati in viale Trieste dove un Suv ha investito due persone sulle strisce pedonali: di 30 e 40 giorni la prognosi per i due pedoni. Più lievi le ferite riportate da automobilisti coinvolti in un tamponamento tra quattro veicoli in viale Diaz; in un frontale in strada di Lobbia e in via Cairoli per una mancata precedenza.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza