Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Sei in: > Area Stampa

15/10/2010

Vicenza partecipa alla “Festa della transumanza” nella città gemellata di Annecy

"Retour de l'Alpage", che ricorda la Festa della Transumanza legata alle più antiche tradizionali rurali del vicentino, è un evento di grande richiamo che coinvolge tutta l'Alta Savoia, la Valle d'Aosta e la regione elvetica attorno al Lago Lemano e che quest’anno ha visto la partecipazione di 150 mila persone.
Anche Vicenza è stata inviata a partecipare all’evento dalla città gemellata di Annecy dove, lo scorso fine settimana, si sono recati i consiglieri comunali Federico Formisano, delegato ai gemellaggi, e Fioravante Rossi.
“Si è trattato di un’occasione per rafforzare lo scambio con la città gemellata attraverso le iniziative previste nel programma 2010 – spiega Formisano -, ma anche di un’opportunità di promozione turistica del nostro territorio attraverso la proposta di prodotti  enogastronomici offerti dalle aziende locali.”
Insieme a loro, ad animare la grande festa di popolo, ha preso parte un gruppo vicentino di balli etno-popolari, il Tirimballo, emanazione dell'associazione Il Diletto della Danza, composto da una trentina tra ballerini e musicanti e gemellato con un'analoga associazione Savoiarda "Il Pt'ous St. Vouray". Le due associazioni hanno intrattenuto il pubblico esibendosi insieme sul palco e hanno avuto modo di approfondire la reciproca conoscenza.
Ad Annecy si è recata anche la scuola Alberghiera di Tonezza con un gruppo di studenti ed insegnanti per sviluppare il gemellaggio con la scuola di Groisy.
Grazie alla collaborazione di numerose aziende ed associazioni vicentine (l’Associazione Artigiani di Vicenza, la Cantina Le Pignole di Brendola, Le Latterie Vicentine, Poli di Marostica e Loison) sono state distribuite migliaia di mini confezioni gratuite di baccalà alla vicentina, di soppressa, di formaggio e di altri prodotti tipici del nostro territorio.
L'impegno del settore gemellaggi di Vicenza trova ancora più giustificazione nella ricorrenza del quindicesimo anno dalla firma del gemellaggio e nella volontà di far risaltare le tradizioni popolari più sentite ed autentiche della due regioni.

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza