Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

23/09/2010

Ciclisti senza fanale: Dalla Pozza, “In arrivo specifici controlli della polizia locale”

Anche i ciclisti devono rispettare le norme del codice della strada, per la sicurezza propria e delle altre persone. Il messaggio, durante questa che è la settimana europea della mobilità sostenibile, è stato enfatizzato dal Comune di Vicenza e da Tuttinbici Fiab con un’iniziativa dedicata al “ciclista illuminato”, cioè alla promozione di tutti i dispositivi che chi viaggia sulle due ruote deve avere quando si fa sera. Ieri dalle 20.30 alle 22, infatti, in piazza Castello i volontari di Tuttinbici hanno distribuito un volantino che spiega cosa bisogna avere sulla bicicletta per essere sicuri di sera e, chiedendo un contributo di 2 euro, hanno distribuito giubbetti rifrangenti ai ciclisti che entravano in centro.

“E’ stata un’iniziativa molto interessante – ha commentato l’assessore alla sicurezza Antonio Marco Dalla Pozza – che promuove la sicurezza dei cittadini. Nella stessa direzione andranno anche gli specifici controlli che farà la polizia locale fin dalle prossime settimane, per verificare che i ciclisti accendano effettivamente i fanali e siano attrezzati con tutti i dispositivi previsti. In caso contrario, come è giusto, scatteranno le sanzioni”.

Come spiega il volantino “Il ciclista illuminato”, distribuito da Comune e Tuttinbici, la bicicletta deve essere dotata di luce anteriore bianca o gialla e di luce posteriore rossa da accendere obbligatoriamente quando c’è poca visibilità, in galleria, da mezz’ora prima del tramonto a mezz’ora dopo l’alba. Servono inoltre retroriflettenti su ruote e pedali e, dal 27 settembre, di notte diventa obbligatorio l’uso del giubbetto rifrangente nelle strade extraurbane e in galleria.

Quanto alle sanzioni, se il fanale c’è ma lo si tiene spento, è previsto solo il richiamo da parte del vigile e l’obbligo di accenderlo, ma se il dispositivo manca la multa è di 23 euro. Identica sanzione c’è per chi non indossa il giubbetto quando richiesto, mentre a 38 euro ammonta la multa per il ciclista indisciplinato che non rispetta i segnali stradali.

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza