Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Sei in: > Area Stampa

17/09/2010

Controlli della polizia locale sui carichi trasportati dagli autocarri grazie alle pese mobili fornite dalla Provincia di Vicenza

I controlli per verificare la regolarità dei carichi trasportati dagli autocarri, attuati ieri, giovedì 16 settembre, e oggi, venerdì 17 settembre, hanno riscontrato 9 violazioni.
Le pattuglie del comando di polizia locale di Vicenza si sono posizionate in viale della Scienza, in strada Padana Superiore e in località Ponte alto dove hanno controllato 44 autocarri utilizzando delle pese mobili, strumentazione recentemente fornita dalla Provincia di Vicenza in comodato gratuito.
“Un ringraziamento va innanzitutto alla Provincia di Vicenza – sottolinea l’assessore alla sicurezza Antonio Marco Dalla Pozza - che ci ha messo a disposizione la strumentazione dalle caratteristiche particolari, indispensabile per poter effettuare i controlli ai mezzi pesanti che hanno dato già i primi frutti. Le verifiche, che saranno ripetute a cadenza periodica, consentono infatti di intervenire per evitare violazioni con ripercussioni importanti, sebbene poco valutate. Il controllo del sovraccarico degli autocarri consente di tutelare la sicurezza degli automobilisti perché un mezzo con eccessivo carico allunga inevitabilmente lo spazio di frenata. Operando in questo modo, inoltre, diamo una risposta anche alle esigenze dei cittadini di viale del Sole e strada Pasubio che lamentano l’eccessivo sovraccarico quale causa di maggiori vibrazioni sugli edifici. Da non dimenticare, poi che pesi eccessivi causano anche lo sfondamento delle strade.”
Delle 9 violazioni all’articolo 167 del codice della strada, che regola il carico dei veicoli, 6 sono state applicate a quei mezzi pesanti che hanno effettuato il trasporto con un sovraccarico fino al 10% del carico consentito, appartenenti quindi alla prima fascia sanzionatoria, la più leggera per la quale è previsto il pagamento di 38 euro e la sottrazione di un punto. Le altre 3 violazioni riguardano invece la fascia sanzionatoria più grave, la quarta, che prevede un sovraccarico fino al 30% del carico consentito; per questa categoria è previsto il pagamento di 389 euro e la sottrazione di 4 punti.
Le stesse sanzioni pecuniarie, ma non i punti, sono state elevate anche ai proprietari dei veicoli per non aver obbligato i conducenti a verificare il carico prima di circolare.
Durante i controlli, inoltre, sono stati elevati 4 verbali di violazione amministrativa relativi a  omessa revisione, stato di usura dei pneumatici, mancanza di copertura assicurativa e mancato possesso su strada dei documenti di circolazione.
I controlli relativi alla regolarità del carico trasportato dagli autocarri verranno riproposti nuovamente nei prossimi giorni poiché finalizzati a garantire la sicurezza stradale, visto che un autocarro sovraccaricato allunga sempre lo spazio di frenata, e il rispetto delle condizioni di corretta concorrenza fra le ditte operatrici del settore, impedendo che gli abusi avvantaggino le ditte che si comportano correttamente.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza