Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Sei in: > Area Stampa

16/08/2010

Nuovo codice della strada: ritirate tre patenti

Due patenti ritirate per guida in stato di ebbrezza, una terza per aver provocato lesioni ad un pedone che attraversava sulle strisce, sei veicoli immediatamente “sospesi” perché privi di revisione. Questo l’esito dell’applicazione delle nuove norme del codice della strada nell’ambito dei controlli eseguiti dalla polizia locale di Vicenza nel fine settimana di Ferragosto.

Nel dettaglio, un ragazzo di 20 anni, neopatentato, lituano residente in un Comune dell’hinterland, al controllo alcotest è risultato con valori alcolici compresi nella fascia fra 0,50 e 0,80 grammi per litro e ha quindi subito, oltre all'immediato ritiro della patente di guida in vista di una sospensione non inferiore a tre mesi, la sanzione amministrativa di 667 euro come previsto dal nuovo art. 186/bis che aumenta di 167 euro la multa ai neopatentati. In virtù delle nuove norme ha invece scampato la denuncia penale.

Un rumeno di 53 anni con valori alcolemici fra 0,80 e 1,50 grammi per litro è stato invece denunciato all'autorità giudiziaria per guida in stato di ebbrezza con ritiro immediato della patente di guida: la sospensione non sarà inferiore a sei mesi, ma in questo caso le nuove norme non hanno influito.

Patente immediatamente ritirata, infine, anche per il vicentino di 53 anni che con la sua auto ha investito una donna che attraversava la strada sulle strisce pedonali in viale Milano: come prevedono le nuove norme, la patente è stata subito ritirata perché il comportamento illecito ha causato il ferimento seppur lieve di una persona.

Sempre in applicazione delle nuove norme accertamenti della polizia locale hanno portato alla sospensione dalla circolazione di sei automobili che circolavano senza essere state sottoposte alla revisione che va eseguita dopo quattro anni se l’auto è nuova e ogni due anni successivamente. Le nuove norme non hanno modificato i tempi di revisione, ma prevedono la sospensione immediata della circolazione dei mezzi di chi non li rispetta. La sanzione pecuniaria è rimasta di 155 euro.

Sul fronte del contrasto dei comportamenti illeciti e del disagio urbano sono state accertate 3 violazioni dell'ordinanza antiprostituzione con sanzioni di 500 euro nei confronti di clienti di prostitute e sono stati controllati 16 esercizi pubblici con sanzioni per due esercenti per musica troppo elevata e mancato rispetto degli orari di chiusura.

Tre stranieri sono stati sanzionati per accattonaggio molesto nelle aree vietate dall'ordinanza comunale, mentre due sono state le violazioni accertate per consumo di bevande alcoliche e ubriachezza.

Infine la polizia locale ha sanzionato sei persone per bivacchi abusivi: tre sbandati sono stati sanzionati con multe da 50 euro perché si erano accampati nell’area verde di via Bedeschi, mentre per tre nomadi che avevano parcheggiato altrettanti camper a Ca Balbi e nel piazzale del Mercato Nuovo la sanzione è stata di 350 euro per ciascuno.

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza