Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Sei in: > Area Stampa

14/04/2010

5 per mille al Comune, Giuliari: “Invito i cittadini ad aderire per contribuire a contrastare la crisi economica”

Ritorna anche quest’anno la possibilità di destinare alle attività sociali svolte dal Comune una quota pari al 5 per mille dell'IRPEF. L’opzione, da esercitare in fase di compilazione delle dichiarazioni fiscali (CUD, modello 730, modello UNICO), è prevista dalla legge finanziaria. La scelta del 5 per mille non comporta maggiori imposte da pagare e non è alternativa a quella dell'8 per mille.

“Il federalismo nasce anche dal basso  - afferma l’assessore alla famiglia e alla pace Giovanni Giuliari - e la prossima dichiarazione dei redditi è una bella ed importante occasione per i cittadini di dimostrare la loro disponibilità e volontà di contribuire, in tutti i sensi, alla costruzione di uno Stato più moderno”.

Chi farà questa scelta, che si esprime in maniera molto semplice e cioè con l'apporre la propria firma nel riquadro della dichiarazione dei redditi che riporta la scritta “sostegno delle attività sociali svolte dal Comune di residenza”, aiuterà il Comune di Vicenza a consolidare il proprio Fondo straordinario di solidarietà. Si tratta della voce di bilancio istituita già l’anno scorso dall'amministrazione per sostenere con specifici aiuti economici e progetti di formazione le famiglie che si trovano in difficoltà per la perdita o la sospensione dal lavoro del capofamiglia o di un altro componente del nucleo.

“Anche il nostro Comune – prosegue l'assessore agli interventi sociali - sta vivendo la difficoltà di rispondere agli aumentati bisogni della comunità, considerato che negli ultimi anni i Comuni si sono visti progressivamente diminuire i contributi erariali trasferiti dallo Stato e hanno subito sempre maggiori limitazioni nel potere di spesa. Se i vicentini sapranno però rispondere in maniera positiva al nostro invito a esercitare questa opzione, la somma a disposizione per aiutare le famiglie in difficoltà della nostra città diventerebbe significativa”.

Secondo i dati nazionali dell'Agenzia delle Entrate, nel 2008 l'importo medio per ogni scelta a favore dei Comuni è stata di 28,36 euro. L’ opzione è stata possibile nel 2006 e nel 2009: nel 2006 la quota assegnata al Comune di Vicenza è stata di 84.729,28 euro per 2.770 scelte espresse, mentre per l'anno 2009 non si conoscono ancora i dati che saranno resi noti dall'Agenzia delle Entrate nei primi mesi dell’anno prossimo.

“Questa scelta – conclude Giuliari – ha anche un altro vantaggio: il cittadino viene messo a conoscenza di come sono stati utilizzati i suoi soldi. Entro un anno dalla concreta ricezione delle somme il Comune deve redigere un rendiconto accompagnato da una relazione illustrativa. Mi auguro pertanto che siano molti ad aderire a questa proposta che al contribuente non costa nulla di più. Penso che ogni cittadino abbia sotto i suoi occhi una situazione di disagio presente nel suo condominio o nel quartiere. Oggi c'è bisogno dell’aiuto di tutti perché con le attuali risorse rischiamo di non farcela. Lo scorso anno a Vicenza gli aiuti concessi alle famiglie in difficoltà sono aumentati dell'oltre 35% e non eravamo certo nel pieno della crisi economica che sta manifestando ora i suoi effetti più duri e difficili”.

Il modello 730 va presentato entro il 30 aprile se presentato al sostituto d'imposta ed entro il 31 maggio se presentato ad un C.A.F. o ad un professionista abilitato. Il modello UNICO va presentato entro il 30 giugno in caso di presentazione in formato cartaceo presso le poste e entro il 30 settembre in caso di presentazione per via telematica.

Per informazioni più dettagliate, consultare la specifica scheda informativa Urp da questo sito.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza