Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

10/04/2010

Variati: "Vicenza ha già il suo aeroporto turistico: è quello di Thiene"

"Vicenza ha già il suo aeroporto turistico: è quello di Thiene". Lo afferma il sindaco Achille Variati incassando il pieno appoggio di Maria Rita Busetti, primo cittadino di Thiene. Questa mattina i due sindaci hanno dichiarato pubblicamente la volontà di lavorare insieme per sviluppare una struttura che ha già tutte le carte in regola per acquisire un ruolo provinciale.
"Martedì il consiglio comunale - premette Variati - dovrà dire se ricostruire o no la pista al Dal Molin. Io proporrò di non ricostruirla. Vicenza ha perso la possibilità di sviluppo del suo aeroporto negli anni ’70. Molto prima, quindi, dell’arrivo degli americani che comunque hanno reso quella realtà ancora più precaria. Con Verona e Treviso a due passi, valutati i bilanci fallimentari delle recenti esperienze, un futuro aeroportuale per Vicenza proprio non lo vedo. Una classe dirigente fatta non solo dai politici ma anche dalle categorie economiche deve dire con chiarezza i "sì" e i "no". Altrimenti per avere un po’ di tutto si rischia di ottenere un po’ di niente. Lasciando perdere la piccola concessione per la piazzola dell’eliporto, io penso che quell’area confinante con zone fortemente urbanizzate debba diventare il nuovo polmone verde della città. Inoltre, ragionando da capoluogo, dico che Vicenza il suo aeroporto turistico da sviluppare ce l’ha già: è quello di Thiene, a meno di 2 minuti di volo, a 12 minuti d’auto non appena ci sarà la variante alla SP 46".
Entusiasta il sindaco di Thiene, Maria Rita Busetti, che rilancia: "A pochi chilometri da Vicenza, l’Arturo Ferrarin è l’aeroporto turistico con il maggior numero di scuole in Italia, dotato di una pista in erba che potrà essere affiancata da un pista in asfalto, riferimento per tutto l’est europeo, con condizioni climatiche e meteorologiche che consentono decolli e atterraggi in qualsiasi stagione e senza nebbia e la prospettiva di essere presto meglio collegato al territorio grazie a Pedemontana e a variante alla SP46. Condivido quindi l’affermazione di Variati che il Vicentino abbia già il suo aeroporto turistico. L’aeroporto Ferrarin, infatti, non è solo di Thiene, non è solo di Vicenza, ma è anche di Schio, di Bassano del Grappa e di tutto il territorio. Ben venga che questa nostra storica eccellenza venga condivisa con tutta la provincia. I doppioni non servono. Serve impegnarsi, insieme, per dotarci delle arterie e delle infrastrutture fondamentali per snellire il traffico e rendere più unito il territorio".
"Il patto sull’aeroporto - conclude Variati - sarà un patto su molto altro, dall’alta velocità alla metropolitana di superficie che rappresentano non solo le priorità del capoluogo, ma anche quelle di tutto il Vicentino. E’ finito il tempo in cui amministrare chiusi nelle proprie cittadelle medievali".

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza