Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

22/03/2010

Associazioni, approvata la graduatoria definitiva per l’assegnazione dei locali delle circoscrizioni

I 1882 metri quadrati degli immobili comunali di piazzale Giusti, via Arzignano e via Spalato, messi a disposizione dal Comune per le attività delle associazioni, verranno presto tutti occupati. La graduatoria per l’assegnazione dei locali è infatti stata approvata dalla giunta accontentando tutte le 42 domande presentate, per un totale di 60 associazioni richiedenti, eccetto una che è ancora sospesa per ulteriori approfondimenti e due che sono invece state respinte: “Si tratta di una ditta che non rispondeva ai requisiti richiesti dall’avviso – spiega l’assessore al patrimonio, Pierangelo Cangini – e dell’Orchestra del Teatro Olimpico, che ha richiesto una superficie di 400 metri quadrati per la sala prove, ma che al momento non disponiamo. L’amministrazione tuttavia – garantisce - è disponibile a trovare all’orchestra una sede adatta ad ospitare gli uffici di rappresentanza”. 

Al bando, che è scaduto il 18 dicembre scorso, potevano partecipare organizzazioni non lucrative di utilità sociale (onlus), soggetti non aventi scopo di lucro e associazioni di promozione sociale (aps) con sede legale nel Comune di Vicenza o nei Comuni dell’hinterland, ma anche associazioni del territorio provinciale.

In piazzale Giusti troveranno quindi posto la stragrande maggioranza delle associazioni, 29 per l’esattezza, otto in via Arzignano e due in via Spalato. Alcune stanze assegnate saranno peraltro condivise tra più associazioni: il bando infatti – al fine di accontentare tutti i richiedenti - permetteva di presentare sia domande “collegate”, cioè assieme ad altri soggetti, sia domande “condivise”, ovvero specificando la disponibilità ad utilizzare i locali assegnati con altri soggetti individuati successivamente dal Comune.

A richiedere il maggior numero di metri quadrati (250) è stato il comitato di Vicenza dell’associazione mutilati e invalidi civili (Anmic), che è peraltro risultata prima in classifica con 60 punti. A seguire la sottosezione locale dell’Unitalsi con 75 metri quadrati e classificatasi undicesima, e l’associazione culturale “Femminile plurale”, quattordicesima, con 100 metri quadri. Le altre superfici concesse invece vanno da 15 a 80 metri quadrati.

Nella valutazione delle domande sono state favorite quelle associazioni che hanno la sede o che svolgono l’attività nel territorio della circoscrizione di cui si richiedono i locali e si è tenuto conto del grado di utilità sociale dell’attività programmata, meglio ancora se con iniziative aperte ai cittadini. Tra gli altri parameri, infine, sono stati valutati anche il numero degli iscritti e l’assetto giuridico dell’associazione.

Le associazioni assegnatarie – alle quali i locali verranno concessi per un anno con possibilità di proroga per un altro anno - avranno l’obbligo di presentare entro il 31 gennaio di ciascun anno una relazione sulle attività svolte l’anno precedente, dovranno effettuare le opere di piccola manutenzione ordinaria e sostenere le spese per la pulizia, la custodia, i consumi di acqua, luce e gas.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza