Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Sei in: > Area Stampa

26/01/2010

Galà dello Sport: una serata per settecento rappresentanti di tutte le discipline

Vicenza, città dello Sport che merita quella tappa del Giro d’Italia 2012, per il cui arrivo si sta impegnando l’amministrazione comunale. Vicenza città dello sport che premia ventidue atleti e ventidue società sportive per i successi ottenuti in ambito nazionale durante il 2009. Sono dati e notizie uscite durante il Galà dello Sport organizzato secondo tradizione dall’assessorato comunale allo sport, e svoltosi per la prima volta nella prestigiosa cornice del Teatro Comunale.

Scelta per altro obbligata, questa del Comunale, perché, nel pieno rispetto delle attese, la capiente sala è stata riempita dai circa settecento invitati alla festa presentata dalla giornalista di TvA Elisa Santucci. "E’ prezioso, in un’occasione come questa – ha dichiarato l’assessore allo sport, Umberto Nicolai – potersi misurare con uno spaccato così folto e completo dello sport vicentino. In modo che i suoi rappresentanti sentano l’importanza di appartenere a uno stesso mondo, ricco di tradizioni, e caratterizzato da una straordinaria varietà di discipline praticate".

"E’ un mondo, fatto di sacrifici e di passioni, che merita di essere premiato con l’arrivo di una tappa del Giro d’Italia – ha confermato il sindaco Achille Variati – e infatti quest’amministrazione comunale si sta impegnando affinché ritorni in città la manifestazione ciclistica più amata dagli italiani".

Nicolai e Variati hanno proceduto alle premiazioni, alternandosi sul palco con altri rappresentanti del mondo politico e sportivo vicentino, fra cui l’onorevole Massimo Calearo, il consigliere provinciale Roberto Cattaneo, consiglieri comunali di maggioranza e opposizione, e numerosi dirigenti delle federazioni provinciali. Fra i premiati, applausi particolarmente significativi sono stati tributati al pluricampione italiano over-60 di atletica leggera Dario Rappo (senza rivali dagli 800 ai 5mila metri), ai Diavoli dell’hockey, attualmente gli unici "maschietti" di Vicenza a militare in Serie A, e alle trascinanti ragazze del Joy Volley, capaci di confermarsi ai vertici nazionali nelle categorie giovanili.

Attribuiti anche numerosi premi speciali, fra cui quello intitolato "Una vita per lo Sport" al medico sportivo Ernesto Gallo, alla società Palladio capace di portare in città partite dei Mondiali di baseball, e al giornalista sportivo Mauro Dalla Pozza, da anni appassionato narratore del ciclismo e della pallacanestro locali.

Il Galà dello Sport è stato arricchito dal gradevole swing dei Jazz Ambassadors, e da due intermezzi narrativi dedicati da Stefano Ferrio al Vicenza Calcio, battuto nella finale scudetto del 1911 dalla leggendaria Pro Vercelli, e a Oddone Piazza, pugile originario di Pian delle Fugazze, nel 1932 sconfitto dall’americano Gorilla Jones in un match valevole per il titolo mondiale dei pesi medi.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza