Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

07/10/2009

Variante alla SP 46: la giunta esamina e propone al consiglio comunale di bocciare tutte le osservazioni compiendo un nuovo importante passo verso il completamento dell’iter urbanistico

Variante alla SP 46:questa mattina l’amministrazione comunale ha compiuto un nuovo importante passo verso il completamento dell’iter urbanistico. La giunta, infatti, ha elaborato e inviato al consiglio comunale la proposta di deliberazione sulle 758 osservazioni presentate sulla variante urbanistica da cittadini, associazioni e comitati tra i quali Coldiretti, Italia Nostra, Gruppo Partecipazione Monteviale e San Giovanni.

Al termine di un complesso lavoro di lettura ed elaborazione, la giunta ha deciso di proporre al consiglio di respingere tutte le richieste e questa mattina l’assessore alla progettazione e innovazione del territorio Francesca Lazzari ha spiegato perchè: "Le 758 osservazioni, molte delle quali presentate da identici cittadini, sono state attentamente esaminate dai tecnici e dagli amministratori prima dell’assunzione di questa posizione da parte della giunta. La documentazione arrivata all’amministrazione è stata divisa in cinque tipologie: osservazioni contrarie alla variante perchè ritenuta opera inutile e problematica dal punto di vista ambientale; osservazioni con le quali si chiedono tracciati diversi da quello già condiviso con la Provincia; osservazioni che propongono modifiche del progetto dell’infrastruttura relative ad aspetti come i viadotti, i tratti in trincea, l’illuminazione, con interventi per mitigarne l’impatto; osservazioni con le quali si chiedono compensazioni fuori ambito, come cambi di destinazione d’uso; osservazioni varie, anche in odore di azione ostruzionistica. I primi due gruppi di osservazioni (contrarie all’opera o indicanti tracciati diversi) sono stati giudicati non accoglibili perchè totalmente in contrasto con il voto positivo già espresso sulla variante dal consiglio comunale; gli altri tre gruppi (modifiche progettuali, compensazioni fuori ambito e varie) sono stati ritenuti non pertinenti.

"Per quanto riguarda le osservazioni che entrano nel merito del progetto – precisa l’assessore Lazzari – e che in molti casi condividiamo soprattutto quando propongono interventi di mitigazione e di tutela ambientale, trasferiamo per competenza tutta la documentazione alla Società Autostrada che, in base all’accordo di programma con Provincia, Anas e Regione, si occuperà della progettazione dell’opera. Quando si entrerà nella fase progettuale sarà l’assessore alle infrastrutture Ennio Tosetto a seguirne e concordarne passo passo gli sviluppi".

"A questo proposito – ha commentato Tosetto – ricordo che lo stesso consiglio comunale ha votato un ordine del giorno molto dettagliato che va nella direzione delle mitigazioni ambientali da chiedere in sede di elaborazione del progetto".

Ora toccherà al consiglio comunale accogliere la proposta di non accoglimento delle osservazioni prima dell’invio del provvedimento in Regione per la conclusione dell’iter urbanistico.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza