Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

23/06/2009

Sabato 27 e domenica 28 giugno “Vicenza Ukulele Fest”. Nel giardino del Teatro Astra concerti, workshop, mercatini per appassionati e curiosi

Sabato 27 e domenica 28 giugno si svolgerà “Vicenza Ukulele Fest”, nel giardino del Teatro Astra di Vicenza. La manifestazione è organizzata dall’associazione Ukulele Project, sostenuta da Comune di Vicenza, Provincia di Vicenza e Associazione Artigiani della provincia - Confartigianato Vicenza, in collaborazione con il Conservatorio “Pedrollo”. Appassionati dello strumento e curiosi troveranno un programma assai ricco, composto da incontri, concerti, workshop e un mercatino specifico.

“E’ un festival nato appena l’anno scorso – evidenzia l’assessore alla cultura Francesca Lazzari –, ma che ha subito dimostrato di far convergere attorno a sé l’attenzione non solo della nicchia degli appassionati, ma anche di un pubblico vario e curioso. Inserito nel cartellone degli spettacoli di Estate Qui – aggiunge inoltre -, quello dell’ukulele è un festival che va ad aggiungersi al festival del jazz e al festival biblico, connotando quindi Vicenza come la città dei festival”.

Il primo assaggio si avrà a Festambiente, dove i partecipanti della “città dei bambini e delle bambine” potranno seguire fin dal 24 giugno un workshop di ukulele tenuto da Paul Moore, il creatore del progetto-orchestra Ukuleles for Peace, che nella striscia di Gaza riunisce sullo stesso palcoscenico bambini israeliani e palestinesi.

Nella giornata di sabato, il Conservatorio ospiterà un seminario del famoso liutista Rob Mac Killop, e un workshop di costruzione di ukulele per amatori, tenuto da Rigk Sauer. Nel giardino estivo del Teatro Astra si potrà invece assistere a un workshop di Ukulelezaza sulle tecniche di mano destra. Nel foyer del teatro Astra verranno allestiti stand di vendita di importanti case di produzione di ukulele, gestiti dai maggiori negozi online europei: un'occasione unica per comprare un buono strumento potendolo provare di persona. Altra peculiarità del festival vicentino, che lo contraddistingue rispetto ad analoghe manifestazioni europee, sarà la presenza di un nutrito gruppo di liutai: l'Italia pare essere la nazione al mondo con più liutai interessati alla costruzione di ukulele dopo gli Usa e la liuteria italiana famosa in tutto il mondo per i violini promette di farsi strada anche in questo campo.

Si potranno inoltre acquistare i biglietti della lotteria che avrà come premi ukulele di pregio offerti dagli sponsor e saranno inoltre proposte anche mini-lezioni private di ukulele presso lo stand dell'Ukulele club vicenza.

Dopo una jam di riscaldamento condotta da Ken Middleton, fra le 18.30 e le 20.30 la serata prevede il concerto di The Uke Box, il duo olandese contraddistinto dalla morbida e calda voce di Shelley Rickey, artefice anche di oggettini d’arte e accessori in vendita presso gli stand. Dopo Paul Moore “one man band”, Rob Mc Kinlop si esibirà con il suo ukulele fatto costruire secondo il progetto della chitarra stradivariana; e per chiudere Veronica & Red Wine Serenaders featuring Yan Yalego, concerto all’insegna di un travolgente  blues.

Domenica, nel pomeriggio, la scaletta prevede una lezione di blues tenuta da Rigk Sauer e una di Aaron Keim sullo stile clawhammer applicato all'ukulele. Avrà luogo anche una lezione di “hula dance”, danza hawaiiana, tenuta dalla vicentina Angela Jasmine con musica dal vivo degli Honolulu Hula Boys, gruppo storico di Ancona. E poi l'attesissimo open stage, in cui il pubblico (su prenotazione via web) potrà esibirsi sul palco.

In serata apertura del concerto con i bambini insieme a Paul Moore; si proseguirà poi con il debutto del duo Jaynickel & Zaza, l’uno cantautore di influenze gipsy e tradizionali francesi, l’altro virtuoso dell’ukulele ormai noto al pubblico vicentino. Toccherà quindi ad Aaron Keim, da Denver, con il suo particolarissimo stile folk/country e la voce dai toni ruvidi e malinconici. Seguirà una festa hawaiana con la musica degli Honolulu Hula Boys e la compagnia Le Mille e Una Danza, che si alternerà all’attesa estrazione dei premi della lotteria. Chiusura con Carlo De Toma Jazzlele, trio jazz composta da ukulele/banjulele, fisarmonica e contrabbasso. Il programma sarà presentato da Carlo Presotto.

Si prevede la presenza dei maggiori produttori di ukulele di tutto il mondo con due costruttori in particolare (Kala Ukuleles e Ohana Ukuleles) sponsor ufficiali della manifestazione, assieme alla vicentina Aquila Corde e al “Mercatino dell'Ukulele”.

Ingresso gratuito a tutti gli appuntamenti (esclusi i workshop, la cui partecipazione costa 5 euro).  Per informazioni: 0444 986972; www.ukulelefestival.it.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza