Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Sei in: > Area Stampa

09/06/2009

“Palladio in musica”: la vita e il lavoro di Palladio raccontati con musica, immagini e parole

La vita e il lavoro di Palladio raccontati con suoni, immagini e parole: questo è “Palladio in musica”, lo spettacolo che si svolgerà giovedì 11 giugno alle 21.30, nel cortile di Palazzo Trissino. L’iniziativa, ad ingresso libero, è organizzata dal Comune di Vicenza in collaborazione con la Provincia di Vicenza; animatore del gruppo di attori e musicisti che si alterneranno sulla scena è Raffaello Peotta, autore dei testi.

La storia di Palladio raccontata mediante la recitazione dialogata di un testo, l’ascolto di brani musicali e la proiezione di immagini sulle principali opere palladiane, è un omaggio all’architetto vicentino, sulla scia delle iniziative promosse in occasione del 500° anniversario della nascita del grande architetto.

Un piccolo corteo storico di figuranti in costume rinascimentale della Compagnia d’armi San Vitale di Montecchio Maggiore, aprirà la serata, partendo al suono di cornamuse da casa Pigafetta, e dopo essere passato per piazza dei Signori e contrà Cavour arriverà nell’atrio di Palazzo Trissino. Qui, proiettate su uno schermo, saranno proposte immagini delle opere più importanti del Palladio, così da rendere più immediata la comprensione dei contenuti.

Lo spettacolo entrerà nel vivo con i due attori, Laura Fissolo e Nicola Brugnolo, che, vestiti anch’essi in abito rinascimentale, reciteranno il testo scritto per l’occasione da Raffaello Peotta.

La vita di Palladio, dalla quale sono stati selezionati gli episodi più curiosi e insoliti, è stata divisa in cinque capitoli: i primi quattro dedicati interamente alle vicende legate alla realizzazione dei progetti più importanti; chiude la narrazione la descrizione dei “Quattro Libri dell’Architettura”, seguita dalla lettura di alcuni brani.

Per tutta la durata del dialogo tra i due attori, ci saranno interventi musicali dal repertorio classico dei secoli XVI – XVII – XVIII, eseguiti da Elena Bellon all’arpa e da Alberto Tecchiatti al flauto traverso.

L’intero spettacolo prevede anche delle coreografie di personaggi in abbigliamento d’epoca, sempre  a cura della Compagnia d’armi San Vitale di Montecchio Maggiore.

In caso di maltempo, lo spettacolo si terrà nella Sala degli Stucchi di Palazzo Trissino.

L’iniziativa ha già riscosso notevole successo di pubblico nelle sue precedenti esibizioni a villa Manzoni a Sarego e all’istituto Comprensivo di Grancona.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza