Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Sei in: > Area Stampa

03/06/2009

Elezioni europee: cinque temi del sindaco Variati per i prossimi parlamentari

 Elezioni europee del 6 e 7 giugno: sono cinque i temi importanti per la città e per il territorio che il sindaco di Vicenza Achille Variati pone all’attenzione dei futuri parlamentari: La sua richiesta è che nella prossima legislatura facciano “lobby” promuovendo gli interessi di un territorio sicuramente tra i più sviluppati, ma che ha alcune esigenze indifferibili.

“Il primo tema – spiega Variati – è quello del corridoio 5: la realizzazione dell’alta velocità è argomento dello Stato e del territorio. Ci sono problemi nelle tratte tra Verona e Padova e tra Mestre e Trieste e la necessità, per la Verona – Padova, di somme che vanno tra i tre e i quattro miliardi e mezzo di euro: chiedo ai nostri parlamentari europei di darsi da fare per alzare il contributo comunitario che oggi va dal 5 al 10% . Altri, per altre realtà, lo hanno ottenuto e ciò aiuterebbe a sbloccare anche la nostra situazione”.

“Il secondo tema – prosegue il sindaco – riguarda il contenimento del pm10 secondo gli indirizzi comunitari noti come “20 - 20 - 20”, che puntano al 20% della produzione energetica da fonti rinnovabili, al 20% di miglioramento dell’efficienza energetica e al taglio del 20% delle emissioni di anidride carbonica. Per raggiungere questi standard servono grandi investimenti che vogliono dire fondi. Anche comunitari”.

“Il terzo tema – elenca ancora Variati -  è relativo alle politiche di destinazione dei fondi regionali: nel momento in cui la nuova legislatura stabilirà i prossimi criteri sarà importante che i nostri parlamentari puntino a prevedere finanziamenti per promuovere la mobilità a basso impatto ambientale, che vuol dire tramvie, metropolitane di superficie intercittadine e piste ciclabili, particolarmente necessarie ed auspicabili nel nostro territorio”.

“La quarta richiesta – prosegue il sindaco – va nella direzione dell’accompagnamento degli effetti delle variazioni climatiche: inondazioni, nubifragi, dissesti idrogeologici qui da noi sono all’ordine del giorno, ma Comuni e Regione non ce la fanno a farvi fronte da soli”.

“Il quinto tema – conclude Variati – è quello dell’invecchiamento della popolazione del nostro territorio: sono convito che a breve questa voce richiederà finanziamenti importanti e che anche in questo caso gli enti locali non avranno sufficienti fondi a disposizione: sarà necessario attivare una specifica linea di finanziamenti dall’Europa”.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza