Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Sei in: > Area Stampa

29/05/2009

Strada del Pasubio: riparato il guasto si pensa alle nuove tubazioni dell’acqua fuori dal tracciato stradale

Strada del Pasubio: sono terminati i lavori di Acque Vicentine spa per tamponare il danno provocato questa mattina alla strada dallo scoppio di una tubazione dell’acqua.

Nelle prossime ore, dopo che l’asfalto appena steso si sarà solidificato, la circolazione sarà riaperta nei due sensi di marcia.

Durante i lavori la polizia locale ha continuato a presidiare la zona con quattro pattuglie coordinate da un sottufficiale, governando la circolazione a senso unico alternato.

Acque Vicentine, a sua volta, è intervenuta con 10 persone e 6 mezzi, rilevando che la causa dell’emergenza dipendeva dallo scoppio di una tubazione per l’alimentazione delle utenze locali di 8 centimetri di diametro, posata nei primi anni ‘60.

Secondo Acque Vicentine spa che ha immediatamente relazionato all’amministrazione comunale, sono state due le cause dello scoppio: una tubazione troppo vecchia e l’eccessiva pressione di rete generata dall’improvviso aumento di consumi di questo ultimo periodo: in dieci giorni i consumi sono aumentati del 20%, causando, in almeno una decina di altre zone, rotture e perdite d’acqua.

In quel tratto di strada del Pasubio sono tra l’altro presenti più tubazioni: quella che ha subito lo scoppio, un’altra tubazione di 15 centimetri, entrambe in ghisa, posate tra il 1964 ed il 1965, e infine una tubazione in ghisa del diametro di 60 centimetri, proveniente dal campo pozzi di Moracchino, posata addirittura nel 1895.

“L’intervento è stato tempestivo – dichiara l’assessore alle infrastrutture stradali Ennio Tosetto -  ma è certo che già da qualche tempo sapevamo che la situazione era a rischio: il consigliere Sandro Guaiti per primo ci aveva segnalato un cedimento del fondo stradale e più in generale con Acque Vicentine spa stavamo valutando il problema”.

Durante l’estate, in accordo con il Comune, l’azienda dovrà mettere in sicurezza la situazione.

Sul lungo periodo, il piano di investimenti già prevede la sostituzione della tubazione di fine Ottocento, vitale per l’alimentazione della città. L’investimento, per un intervento da completare entro il 2014, è di 2,4 milioni di euro; la progettazione è già cominciata, l’obiettivo è aprire il cantiere all’inizio del 2011 posando una nuova linea che non interessi più strada del Pasubio.

Per le tubazioni in generale sono stati eseguiti e programmati investimenti di sostituzione tubazioni di acquedotto a Vicenza per circa 300 mila euro nel 2008, 500 mila euro nel 2009 ed altri 300 mila euro nel 2010, cercando di cambiare le tubazioni che creano più problemi, in particolare quelle in cemento amianto.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza