Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Sei in: > Area Stampa

25/05/2009

Giovedí 28 maggio presentazione del nuovo catalogo monografico di Laura Stocco. L'incontro è previsto alle 18 nella sala conferenze dei Chiostri di Santa Corona alla presenza della pittrice vicentina

Un nuovo catalogo per ordinare e presentare al meglio la vita artistica di una pittrice vicentina. Si tratta del nuovo volume monografico di Laura Stocco intitolato Laura Stocco. Una vita per l'arte, che sarà presentato giovedì 28 maggio, alle 18, nella sala conferenze dei Chiostri di Santa Corona. L'incontro, a ingresso libero, è promosso dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Vicenza e vedrà la presenza sia dell'artista che del curatore del catalogo Maurizio Cesarini, professore dell’Accademia di Belle Arti di Perugia. L'appuntamento darà quindi la possibilità al pubblico di approfondire i concetti affrontati dalla pittrice vicentina, come il binomio colore-materia e l'approccio all'arte negli edifici sacri.

Informazioni all'Assessorato alla Cultura: tel 0444 222101, e-mail asscultura@comune.vicenza.it, www.comune.vicenza.it.

Già nel 2001, con il catalogo Percorsi: 1963-2001, si era cercato di fare il punto sulla carriera artistica di Laura Stocco mettendo insieme e ordinando biografia e bibliografia, mostre personali e mostre di gruppo. Dopo otto anni, questo nuovo catalogo monografico si lega in particolare a due esigenze complementari: una di ordine biografico, l'altra di ordine critico. La prima ripercorre e ricostruisce le tappe più importanti della produzione artistica, dalle opere per la chiesa-pilota di Catanzaro e la tematica del sacro sviluppata in varie esposizioni, agli approfondimenti sul rapporto tra pittura e musica, analizzati con raffinata sensibilità pittorica. L'altra motivazione è di ordine critico: la pittrice ha voluto affidare la sua biografia complessiva a un diverso contesto editoriale e valutativo che ruota intorno alla rivista romana Arte Contemporanea. Per una volta Laura Stocco abbandona le sponde regionali e si misura con la più vasta arena nazionale.

L'introduzione critica del nuovo catalogo monografico è affidata a Maurizio Cesarini che, per l'occasione, ha rivisitato l'intera produzione della Stocco apportando nuovi e originali contributi critici alla poliedrica e vivace personalità artistica della pittrice vicentina. Le altre sezioni del catalogo ripropongono, aggiornate e riordinate, le opere più rappresentative dei diversi periodi, la bibliografia con scelta cronologica di testi critici, la biografia.

Nata a Montebello Vicentino nel 1938, Laura Stocco compie studi artistici e insegna disegno e storia dell'arte in istituti superori per oltre un trentennio. La prima personale è del 1963 con opere di impostazione post-cubista. Viaggia in Italia, Francia, Germania e Austria, documentandosi sull'arte romanica e gotica e studiando i maestri dell'arte contemporanea. In questo periodo esegue, su commissione, grandi vetrate per edifici pubblici e sacri in Italia e Sud America. Sul finire degli anni Sessanta abbandona ogni riferimento iconico e produce grandi composizioni a carattere geometrico. Verso la metà degli anni Settanta lascia da parte la pittura e partecipa al gruppo "Incontro Arti Visive" con ricerche nel campo dell'arte povera e concettuale

Dai primi anni Ottanta ritorna alla pittura rompendo l'unità compositiva e frammentando le immagini. Compie numerosi viaggi in Spagna, nei paesi dell'Europa dell'Est, in Grecia e in Turchia, alla ricerca dei segni dell'uomo e della sua storia che la stessa Stocco traduce in opere. Nel 2001, con l'architetto Alessandro Pizzolato, vince il concorso nazionale CEI, Nuove Chiese Italiane, per una chiesa pilota a Catanzaro e realizza due grandi opere murarie e una serie di vetrate in cui la percezione del sacro è veicolata da rarefatte cromie e dalle tensioni dei segni ritmici.

Laura Stocco attualmente vive e lavora nel suo studio ad Arcugnano.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza