Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Sei in: > Area Stampa

18/05/2009

La città si prepara a celebrare la cittadinanza onoraria e i cento anni del II reggimento Vicenza degli alpini

Un doppio festeggiamento che potrebbe trasformarsi in una mini adunata degli alpini, quello che Vicenza si prepara a organizzare per il 19 e 20 giugno. Questa mattina il sindaco Achille Variati, il comandante del II reggimento Vicenza Dario Buffa e il presidente dell’ANA di Vicenza Giuseppe Galvanin hanno presentato la grande cerimonia che si terrà sabato 20 giugno in piazza dei Signori per il conferimento della cittadinanza onoraria al II reggimento Vicenza e per festeggiare i 100 anni della sua costituzione. Il nome “Vicenza” dato al II reggimento artiglieria da montagna di stanza a Trento, infatti, è rimasto nei decenni a ricordo dei luoghi che videro gli alpini compiere gesta eroiche e ora la città berica rende onore a questo legame mai scisso.

“La cittadinanza – ha ricordato il sindaco Achille Variati – è stata decisa all’unanimità dal consiglio comunale di Vicenza il 20 novembre dell’anno scorso e dimostra il grande affetto che la nostra città continua ad avere verso tutti gli alpini, sempre così generosi e disponibili dove viene chiesto il loro aiuto. Il reggimento Vicenza ha le sue radici qui, nella caserma Chinotto che fu la sua sede. Mi auguro che il 20 giugno il conferimento della cittadinanza onoraria di trasformi in una grande festa della città, ancora una volta felice di abbracciare il “suo” reggimento di militari professionisti e tutte le penne nere che vorranno unirsi a noi. Non c’è una sola famiglia di Vicenza che non abbia avuto un parente tra gli alpini e che non conosca la loro gloriosa storia”.

“Siamo orgogliosi – ha commentato il comandante del reggimento Dario Buffa – di diventare cittadini di Vicenza, di cui, portando da sempre il nome, ci sentiamo davvero figli. Questa città è parte della nostra storia”.

“Vorrei che questa festa – ha concluso il presidente dell’ANA Giuseppe Galvanin – fosse dedicata in particolare agli alpini che, in tutte le guerre, si sono sacrificati per tutti noi”.

Il programma della cerimonia di sabato 20 giugno prevede, a partire dalle 11, lo schieramento in piazza dei Signori del reggimento e la fanfara storica della sezione alpini di Vicenza. Poi gli onori ai labari e alle bandiere del Comune e del reggimento. Infine ci sarà la sfilata fino a Campo Marzo del II reggimento Vicenza, dei radunisti del II reggimento e del gruppo Vicenza.

Venerdì 19 giugno è previsto un prologo delle celebrazioni, con la presentazione nella Sala degli Stucchi di Palazzo Trissino alle 17,30 del libro commemorativo sui cento anni del secondo reggimento e, a seguire, l’inaugurazione di una mostra fotografica sugli alpini allestita nella chiesa di San Giacomo.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza