Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

17/04/2009

Sabato 18 alle 21 a palazzo chiericati, omaggio al compositore Heitor Villa-Lobos

Nell’ambito della manifestazione "Vie d'acqua" il concerto-tributo di Andrea Bissoli a cinquant'anni dalla morte del musicista brasiliano

Il tris di iniziative proposte dalla manifestazione "Vie d'acqua" per la giornata di sabato 18, vivrà il suo appuntamento conclusivo alle 21, a Palazzo Chiericati: in programma un concerto-tributo al compositore brasiliano Heitor Villa-Lobos nel cinquantesimo anniversario della morte, eseguito dal chitarrista vicentino Andrea Bissoli. La serata, a ingresso libero, è realizzata con il   sostegno del Gruppo Sarti della Provincia di Vicenza. Informazioniall'Assessorato alla Cultura (tel. 0444 222104; e-mail: infocultura@comune.vicenza.it; www.co m une.vicenza.it ) e ai recapiti dell'associazione Meccano 14 ( e-mail: info@meccano14.org; www.meccano14.org).

Nato e vissuto a Rio de Janeiro, Villa-Lobos (1887-1959) è celebre per le originalissime Bachianas Brasileiras , ispirate rievocazioni in chiave "brasileira" del cosmo bachiano, e per i Choros che il compositore stesso definì «una nuova sintesi fra le antiche melodie indigene e il folklore metropolitano del Brasile moderno».

Il programma si apre proprio con il primo dei quattordici Choros , scritto nel 1920 per chitarra sola. Si prosegue con la Suite populaire brésilienne , in cui il compositore riprende alcuni ballabili tipici della tradizione europea; i quattro brani della suite in scaletta (Mazurka-Chôro, Schottish-Chôro, Valsa-Chôro e Gavotta-Chôro) sono stati scritti tutti fra il 1908 e il 1912.

Il primo tempo si chiude con gli Studi n°7 e n°12, dai Douze Études del 1928. Andrés Segovia, in nome della loro disinteressata bellezza musicale, amava considerare gli Études l'equivalente chitarristico delle Sonate di Scarlatti e degli Studi di Chopin.

Anche nei Cinque preludi (1940) – e siamo alla seconda parte della scaletta - la scrittura combina elementi della cultura moderna e della cultura pre-coloniale del Brasile, come suggeriscono i titoli stessi: Omaggio all'Indio del Brasile , Omaggio al Sertanejo , Omaggio all'abitante di Rio , Omaggio alla vita di Rio e Omaggio a Bach . A quest'ultimo brano seguirà la Ciaccona BWV 1004 di J. S. Bach, opera amata da Villa-Lobos al punto di indurlo a vantarsi di averne elaborato la prima trascrizione per chitarra nella storia.

Andrea Bissoli nasce a Vicenza nel 1982 e inizia gli studi musicali all’età di dieci anni. Studia con Diaz, Ghiglia,   Mondiello e Grondona; sotto la guida di quest’ultimo ottiene il Diploma Accademico di II livello con il massimo dei voti e la lode. Riceve la Borsa di Studio e il Diploma di Merito all'Accademia Chigiana di Siena. Si aggiudica   inoltre   la Menzione Speciale al 15° Concorso Nazionale Premio Città di Parma e al 4° Premio Nazionale delle Arti. Nel 2002 raggiunge il 4° posto al Concorso "Ville d'Antony" (Parigi). Si esibisce regolarmente come solista e come camerista. Il suo repertorio include l'intera opera chitarristica di Villa-Lobos (solistica, cameristica e con orchestra, oltre ad una serie di trascrizioni inedite per due chitarre).

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza