Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

15/04/2009

Centri ricreativi estivi: stesse tariffe dell’anno scorso e confermata la gestione al Centro Sportivo Italiano

Buone notizie per le famiglie vicentine in vista dell’estate: l’amministrazione comunale organizzerà i centri ricreativi estivi per i bambini della scuola dell’infanzia e della scuola primaria alle stesse tariffe dell’anno scorso. Lo ha deciso questa mattina la giunta, affidando anche per quest’anno al Centro Sportivo Italiano la gestione del servizio, con proroga dell’affidamento alle stesse condizioni del 2008.

“Si tratta – ha detto l’assessore all’istruzione Alessandra Moretti – non solo di un aiuto importante ai genitori che lavorano e che durante l’estate hanno la necessità di affidare i figli a strutture sicure e a persone qualificate, ma anche di un’opportunità formativa e ricreativa che gli stessi bambini hanno dimostrato di gradire”. L’anno scorso, infatti, ai bambini che hanno frequentato i CRE del Comune di Vicenza sono stati sottoposti dei questionari dall’esito lusinghiero: l’89% degli intervistati ha espresso il desiderio di iscriversi anche nel 2009 “perché ci si diverte” (67%) e “perché si gioca” (31%).

Anche per la prossima estate, quindi, laboratori manuali, attività motoria, giochi all’aperto, piscina, saranno proposti attraverso gli animatori del CSI a circa 340 ragazzi della scuola primaria e al 260 bambini della scuola dell’infanzia.

Per la scuola dell’infanzia i centri estivi saranno organizzati nelle scuole comunali Fogazzaro, Dal Sasso e Tretti, con turni settimanali dall’1 al 31 luglio e dal 31 agosto all’11 settembre; per la primaria ci saranno le scuole Zecchetto, Fraccon, Carta, Gonzati e Prati, con turni settimanali dal 15 giugno al 31 luglio e dal 31 agosto all’11 settembre.

Il tempo parziale andrà dalle 8 alle 12,30; il tempo pieno dalle 7,45 alle 16,30, tutti i giorni da lunedì a venerdì.

Le quote per le famiglie, invariate rispetto all’anno scorso, si articolano a seconda del periodo e delle settimane richieste. Per la primaria una settimana solo al mattino costerà 30 euro; due settimane consecutive 50 euro; tre settimane 75 euro; l’’intero periodo 140 euro. Chi chiede il tempo pieno pagherà 40 euro per una settimana, 70 euro per due settimane consecutive; 100 euro per tre settimane e 210 euro per tutto il periodo, più 4 euro per ogni pasto consumato.

Per la scuola dell’infanzia, compreso il servizio mensa, dall’1 al 10 luglio si pagheranno 105 euro; dall’1 al 17 luglio 145 euro; dall’1 al 24 luglio 210 euro; l’intero periodo costerà 220 euro. Ci sono poi tariffe per una settimana (65 euro); due settimane (115 euro), tre settimane (165 euro).

Come ogni anno modalità e scadenze di iscrizione saranno pubblicizzate attraverso le scuole.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza