Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Area Stampa

Notizie quotidiane sull’attività del Comune

Sei in: > Area Stampa

05/03/2009

Manifesti del PDL sui presunti compensi degli amministratori di AIM. Variati: “Fatto gravissimo: i dati in mio possesso dimostrano che le cifre sono false"

"Chi le ha scritte imbroglia la città e dice il falso sapendo di mentire”

Questa mattina sono stati affissi in città 300 manifesti siglati PDL che elencano i presunti compensi degli amministratori Aim, accusando il sindaco di aver mentito alla città.

Variati, ricostruita per l’ennesima volta in modo certosino l’intera vicenda, ha contestato duramente le cifre diffuse dalla minoranza: “I dati in mio possesso dimostrano che quelli pubblicizzati da quel manifesto sono falsi. Chi li ha scritti imbroglia la città e dice il falso sapendo di mentire: rispondendo ad un’interrogazione in consiglio comunale, l’assessore Ruggeri aveva infatti già chiarito a tutti loro la situazione dei compensi aggiornata al 2009.”

Questa la realtà delle cifre: il presidente Fazioli, al quale il PDL attribuisce un compenso annuo di 270 mila euro, nel 2009 percepirà in realtà 177.582,49 euro, di cui 43.729,48 per Aim Vicenza spa (pari, come prevede la legge, al 70 % del compenso annuo lordo del sindaco che è di 62.470,68 euro); 15 mila euro per Aim reti (il primo luglio la società si fonderà infatti con Aim Vicenza spa); 46.853,01 per la presidenza in Sit spa; 30 mila sia per Aim servizi sia per Aim trasporti e 12 mila per Aim bonifiche. Il 27 ottobre 2008, infatti, il consiglio ha autolimitato i propri compensi nelle società partecipate, assegnando 30 mila euro al presidente e 12 mila euro agli altri membri del cda.

Anche i consiglieri nominati dal sindaco, tutti soggetti all’autoriduzione dei compensi da loro stessi decisa, percepiranno nel 2009 compensi ben al di sotto delle cifre pubblicate nel manifesto: Campesan 43.482,41 (per Aim Vicenza e Aim vendite) contro i 57.150 euro presunti dal PDL; Rossi di Schio 49.482,41 (per Aim Vicenza e Aim vendite) contro i 64.050 pubblicizzati; 37.482,41 euro saranno percepiti rispettivamente da Cantarelli e  Nicolazzi rispetto ai 50.250 falsamente attribuiti ad entrambi.

Difformità tra manifesto e dati reali si registrano anche per quanto riguarda gli altri consiglieri citati, che siedono nel consiglio di amministrazione di alcune società Aim, ma che non sono stai nominati dal sindaco: Guerzoni percepirà 82.781 euro contro gli 83.250 indicati nel manifesto; Candeloro 5 mila euro anziché 17.250; Vianello 20 mila euro al posto di 26.900; Casolin 19 mila invece di 14 mila euro, tenendo conto anche delle scadenze di mandato.

Il sindaco, che ha precisato nei minimi dettagli anche questioni relative al trattamento di fine mandato dei consiglieri (era stato ipotizzato, ma non è dovuto perché la giurisprudenza considera il compenso già omnicomprensivo) e al fatto che in alcune società c’è la possibilità di un compenso di risultato aggiuntivo dell’1 % rispetto al margine operativo lordo, che significa al massimo a qualche migliaia di euro in più,  ha proseguito: “Io mi muovo con questi dati che ho chiesto e ho formalmente ricevuto. Al gruppo del PDL che firma questo manifesto dico: siete degli irresponsabili nei confronti dell’azienda che avevate praticamente distrutto e dei suoi lavoratori. E siete degli imbroglioni nei confronti dei cittadini ai quali si deve dire sempre la verità, qualunque essa sia. Una minoranza che si rispetti, e che in tante altre istituzioni del Veneto è maggioranza, controlla, propone, non distrugge mai. Ho l’impressione che voi siate ammalati del fatto di aver perso le elezioni e ora vi rovina la rabbia, la voglia di cacciare questo sindaco che è una tessera anomala di un mosaico che nei vostri piani doveva essere composto in modo diverso.

“L’azienda che abbiamo ereditato – ha concluso il sindaco - aveva 7 milioni di euro di negativo: faticosamente, con uomini di grande valore come Fazioli e i suoi colleghi, che percepiscono compensi assolutamente al di sotto della loro indiscussa professionalità e del loro impegno per i quali li ringrazio, stiamo cercando di farle risalire la china. Un’opposizione seria dovrebbe attendere ed eventualmente criticare i fatti; non gettare fango e diffondere inutili veleni”.

Compensi per l'anno 2009 degli amministratori delle società Aim nominati dal Sindaco

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza